"Contratto luce, confermato il ricorso al Consiglio di Stato"

"Contratto luce, confermato il ricorso al Consiglio di Stato"
"Contratto luce, confermato il ricorso al Consiglio di Stato"

"L’affidamento a Hera Luce del servizio di gestione dell’illuminazione pubblica di Modena, compresi i progetti di qualificazione energetica sviluppati negli anni con Modena pensa led e Modena full led, è in continuità con l’affidamento originario attribuito a Meta spa nel 1997 per trent’anni, senza alcuna novazione né proroga, con la scadenza, infatti, che rimane fissata alla data del 31 dicembre 2027". Così l’assessore Alessandra Filippi in Consiglio comunale.

Nel confermare che il Comune ha presentato appello al Consiglio di Stato, con udienza per la decisione nel merito del ricorso fissata a giovedì 20 aprile, l’assessore ribadisce, facendo riferimento ai pareri dei legali, come Hera luce "sia succeduta nel rapporto di affidamento del servizio nella posizione originaria di Meta, dopo la fusione per incorporazione nel 2005 in Hera" che, a sua volta, ha conferito nel 2017 il ramo d’azienda a Hera luce srl. "L’affidamento è sempre quello disposto dal Comune al momento della costituzione di Meta e non è stato ampliato".

r.m.