L'ultraleggero caduto e il pilota di Pavullo, Fabio Venturelli
L'ultraleggero caduto e il pilota di Pavullo, Fabio Venturelli

Sassuolo, 3 giugno 2019 - Un atterraggio d’emergenza, probabilmente dovuto ad una avaria al motore. Un vero miracolo per Fabio Venturelli, 62 anni, istruttore di volo all’aeroporto Paolucci di Pavullo, ‘vittima’ di un incidente aereo avvenuto intorno alle 14,30 nella zona industriale di via Ancora a Sassuolo.

Il pilota era partito pochi minuti primi dal vicino aeroporto sassolese facendo da traino ad un aliante, manovra che, hanno spiegato gli istruttori del club, ieri mattina aveva già fatto almeno una decina di volte. I due mezzi erano decollati verso nord poi, una volta raggiunta quota avevano fatto inversione verso sud affinché, grazie alle correnti calde l’aliante, che vola senza motore, potesse prendere facilmente quota. Venturelli, una volta sganciato il mezzo ha diretto il quadriposto di marca francese Robin verso l’aeroporto. A circa 500 metri dall’inizio della pista l’ultraleggero ha perso quota, il pilota ha cercato di controllare il mezzo, planando alla ricerca di un luogo dove atterrare in sicurezza ma non ha fatto in tempo a trovare una zona piana e si è schiantato contro una collinetta di terra tra aziende e case. Subito sono scattate le chiamate a 118 e vigili del fuoco. Venturelli è stato soccorso dall’elicottero e trasportato all’ospedale di Baggiovara per accertamenti. Testimoni hanno riferito che era cosciente, che è uscito lui stesso dall’abitacolo ma accusava dolore alla schiena.

Fabio Venturelli se l’era già vista brutta nel maggio di quattro anni fa quando si era schiantato insieme ad un altro pilota sempre in fase di atterraggio vicino all’aeroporto Paolucci di Pavullo. In quel caso lo schianto era stato più violento e i due piloti avevano riportato ferite più gravi mentre il velivolo su cui viaggiavano si era letteralmente spezzato in due.

Ora sono in corso accertamenti per stabilire le condizioni e la manutenzione dell’ultraleggero di proprietà del club di Pavullo.Sul posto, ieri, anche i carabinieri.