La natura incontaminata di Frassinoro unita all’arte unica dello scultore Dario Tazzioli, che in questo angolo di Appennino vive, opera e trae la sua ispirazione. È l’intreccio di questi elementi il protagonista del video ‘L’alchimia della montagna’, realizzato da un team di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna per raccontare l’essenza di questo territorio, nell’ambito del progetto di Emil Banca ‘Abbiamo un cuore in Comune’. Frassinoro è infatti l’unico comune del modenese a...

La natura incontaminata di Frassinoro unita all’arte unica dello scultore Dario Tazzioli, che in questo angolo di Appennino vive, opera e trae la sua ispirazione. È l’intreccio di questi elementi il protagonista del video ‘L’alchimia della montagna’, realizzato da un team di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna per raccontare l’essenza di questo territorio, nell’ambito del progetto di Emil Banca ‘Abbiamo un cuore in Comune’. Frassinoro è infatti l’unico comune del modenese a essere entrato nella rosa di 10 finalisti del concorso promosso da Emil Banca per valorizzare economia locale e turismo. 93 i Comuni emiliano-romagnoli che hanno aderito all’iniziativa (di cui molti nel modenese), candidando le proprie peculiarità territoriali, che nel caso di Frassinoro comprendono natura, sport, arte, gastronomia, tradizioni popolari e religiose. Ai 10 finalisti è stato dedicato un video realizzato dagli studenti di Belle Arti coordinati dal professor Maurizio Finotto, che sarà a disposizione delle amministrazioni locali. Essere in finale è già un successo e un’occasione di visibilità unica. "Siamo contenti di essere stati selezionati – dichiara il sindaco di Frassinoro Oreste Capelli –. Questo ci ha dato la possibilità di conoscere futuri registi che si sono innamorati di Frassinoro, e hanno saputo evidenziare le componenti magiche che i nostri luoghi evocano. Li ringrazio: il loro video artistico e fortemente evocativo è uno strumento importante di promozione". Il team di studenti, formato da Federico Barone, Francesca Mazzotti, Federico Calzolari, Simone Cattareggia, è stato guidato sul posto dall’artista Tazzioli, scelto dal sindaco per rappresentare il territorio. "Mi lusinga essere stato coinvolto nel progetto", commenta lo scultore, il cui video ha già ottenuto gli apprezzamenti di Luciano Benetton e di sua moglie, nonché della giornalista di RaiDue Laura Pintus. "Siamo stati subito colpiti da Dario Tazzoli – spiega la studentessa Francesca Mazzotti –. Ha colto dalla natura l’ispirazione per la sua arte. Abbiamo voluto valorizzare sia il territorio sia la sua arte, legandoli insieme". È possibile votare i dieci video in finale fino al 2 giugno sul sito www.emilbancatour.it. Il Comune protagonista del video vincitore sarà premiato con targa e l’utilizzo a vita dell’app Artplace Museum con 10 dispositivi beacon. L’iniziativa è svolta in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna. Ideazione e organizzazione Laboratorio delle Idee Srl.

Milena Vanoni