MASSIMO MEZZETTI*
Cronaca

"Gentilezza non vuol dire debolezza"

Il neo-sindaco di Modena, Massimo Mezzetti, ringrazia i cittadini per la fiducia e promette impegno e ascolto per realizzare i progetti con gentilezza e determinazione.

"Gentilezza non vuol dire debolezza"

"Gentilezza non vuol dire debolezza"

Massimo

Mezzetti*

Cari modenesi, vi scrivo per ringraziarvi per l’incredibile fiducia che mi avete dato con il vostro voto. Un risultato che mi riempie di orgoglio e speranza per il futuro. Ci sono tante cose che vorrei dirvi ora, tanti progetti che dobbiamo realizzare, tante idee che ho raccolto da voi in questa campagna elettorale, ma al momento sento di volervi ringraziare dal profondo del mio cuore. Non ho voluto promettere l’impossibile – come si fa solitamente nelle campagne elettorali – ma vi garantisco che farò tutto il possibile per realizzare quello che vi ho promesso. Non mi risparmierò, sarò determinato e soprattutto non vivrò mai questo incarico come un incarico di comando. Credo davvero nella partecipazione, nel dialogo, nell’ascolto e nella ’forza della gentilezza’, che appunto è stato il mio ’motto’ elettorale. Gentilezza che non va confusa con la debolezza. È gentile colui che crede nella forza delle sue idee e nella solidità delle sue ragioni. Voglio ringraziare anche tutti coloro che non mi hanno votato, perché hanno comunque esercitato il loro diritto di voto. A loro voglio dire: so bene di essere stato eletto da una parte politica, seppure molto ampia, ma intendo svolgere il mio incarico nell’interesse di tutti i cittadini modenesi. La fascia tricolore mi ricorderà ogni giorno di dover rappresentare tutti i modenesi e non solo quelli che mi hanno votato. Un sindaco di tutti e di tutte. Si comincia: buon lavoro a tutti noi".

*Sindaco di Modena