Feste degli auguri con i familiari, tombolate di Natale, cori, auguri con i bambini delle scuole, celebrazioni e pranzi con familiari. C’è aria di Natale nelle strutture per anziani non autosufficienti, nei centri diurni e negli spazi anziani della città, che già si stanno colorando di addobbi e canti natalizi in vista delle festività....

Feste degli auguri con i familiari, tombolate di Natale, cori, auguri con i bambini delle scuole, celebrazioni e pranzi con familiari. C’è aria di Natale nelle strutture per anziani non autosufficienti, nei centri diurni e negli spazi anziani della città, che già si stanno colorando di addobbi e canti natalizi in vista delle festività. Oltre 100 anziani residenti nelle strutture protette o seguiti dai Servizi sociali parteciperanno, inoltre, al tradizionale pranzo degli auguri offerto dai Lions club di Modena presso il ristorante Vinicio domani. L’appuntamento è promosso dai Lions modenesi e dal Leo club (associazioni giovanili) in collaborazione con l’assessorato a Politiche sociali del Comune di Modena; partecipano inoltre, predisponendo i trasporti, le associazioni Avpa-Croce blu, Anteas, e Auser. Al pranzo di Natale dei Lions, che quest’anno giunge alla decima edizione, parteciperanno anche il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l’assessora alle Politiche sociali Roberta Pinelli.

Insieme ai presidenti di club erano presenti anche il presidente di zona Cesare Angeli e l’Officer distrettuale del Lions Gianfranco Sabatini che hanno sottolineato che «non solo per gli anziani che partecipano, ma anche per i soci Lions il pranzo degli auguri di Natale è un appuntamento importante e atteso». Dei 110 anziani invitati a partecipare al pranzo, 73 ospiti provengono dalle 13 case residenza del Comune di Modena e saranno accompagnati da 24 tra operatori e volontari; 37 sono anziani soli segnalati dai Poli sociali del territorio e saranno accompagnati da sei volontari di Avpa Croce Blu, Auser e Anteas. Il pranzo si aprirà alle 11 con la Santa Messa celebrata da monsignor Giuseppe Verucchi, vescovo emerito di Ravenna.