Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

"Piazza vuota? Presto arredi ed iniziative"

Sassuolo, il sindaco Menani replica alle critiche dei negozianti: "Area pedonale concordata insieme, la renderemo più attrattiva"

Piazza Grande dopo la riqualificazione
Piazza Grande dopo la riqualificazione
Piazza Grande dopo la riqualificazione

Area pedonale in piazza Grande troppo vuota? "Lo spazio è stato concordato assieme ai commercianti e comunque prevediamo a breve la realizzazione di arredi urbani ed eventi per renderlo più vivo".

Quanto al numero di stalli per la sosta di moto e biciclette considerati da alcuni eccessivi "l’intento è di incentivare l’utilizzo di una mobilità dolce per venire in centro".

Il sindaco Gian Francesco Menani commenta le riflessioni dei negozianti pubblicate nei giorni scorsi: per piazza Martiri appena riqualificata è tempo di bilanci e chi ci lavora alterna giudizi positivi a osservazioni critiche: "Sull’area non ci va nessuno, è una zona pedonale senza pedoni, così perdiamo clienti", è stata una delle considerazioni prevalenti.

Il sindaco ricorda che "la decisione di ricavare l’area pedonale è stata presa assieme alle associazioni di categoria, erano tutti d’accordo che sarebbe servita, a suo tempo abbiamo trovato la quadra sul numero di posti auto con i desiderata di residenti, negozianti e cittadini, e adesso non possiamo tornare indietro".

Nello spazio trovano posto al martedì e al venerdì anche i banconi del mercato, un vincolo che al momento non consente di modificare nulla su quel lato: "L’idea è prevedere un accorpamento dei banconi del mercato del martedì e del venerdì, dopodiché, una volta liberata l’area, incaricheremo gli architetti di trovare una soluzione per renderla più fruibile ai cittadini, introducendo magari arredi come panchine e altre soluzioni che possano favorirne una gradevole frequentazione.

Non pensiamo comunque di piantarci degli alberi come aveva proposto qualcuno perché andrebbero a essere radicati sulle tubature e questo in futuro potrebbe creare problemi, come abbiamo visto è avvenuto in altri punti della città".

Inoltre, prosegue il primo cittadino Menani, "organizzeremo eventi e appuntamenti ricorrenti così da rendere più attrattivo quell’angolo. E’ questione di tempo".

Menani interviene anche sulle altre valutazioni dei commercianti che abbiamo riportato domenica.

Innanzitutto il numero dei posti per bici e moto giudicato eccessivo rispetto al reale fabbisogno: "Sarebbe stato meglio prevedere più stalli per le auto, alla fine ci mettono le macchine e prendono la multa", è l’obiezione.

"E’ stato volutamente aumentato il numero di posti riservati a moto e bici — replica il primo cittadini — proprio perché vogliamo incentivare l’utilizzo da parte dei cittadini di mezzi sostenibili quando vengono in centro.

In compenso peraltro provvederemo a rifare la segnaletica orizzontale ed eliminare i dieci posti moto e bici di via Pia per ricavarci due stalli per le auto".

Anche le tanto contestate ‘palle di cemento’ — contro cui ogni tanto le automobili in manovra vanno a urtare — sono destinate a rimanere.

"Sono a Siena, a Venezia, non vedo perché non debbano esserci a Sassuolo — sottolinea Menani — Funzionano da dissuasori per impedire alle auto di parcheggiare sui marciapiedi e mi pare che stiano svolgendo molto bene la loro funzione.

Se poi qualche macchina ci finisce contro, così come capita di urtare i pali della luce, il mio invito – conclude il sindaco – è di fare più attenzione".

Gianpaolo Annese

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?