Mirandola, i rapinatori sono stati ripresi dalle telecamere di sicurezza
Mirandola, i rapinatori sono stati ripresi dalle telecamere di sicurezza

Mirandola (Modena), 22 gennaio 2020 - Lui era il basista: ha fatto entrare i due rapinatori all’interno della sala slot e, terminato il colpo da 35mila Euro, la banda si è sparita il bottino. È stato arrestato dai carabinieri di carpi su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip una guardia Giurata 30enne residente a modena.

L’uomo è accusato di aver organizzato e poi ‘coperto’ il colpo alla sala slot di Macao di Mirandola alla’alba dello scorso otto marzo. Indagati per rapina aggravata in concorso anche due nomadi residenti in altrettanti campi Rom nel reggiano di 24 e 27 anni.

Sarebbero i due autori materiali della rapina a mano armata: quel giorno infatti minacciarono il titolare e le due cassiere con una pistola, per poi fuggire indisturbati. In un mese e mezzo di indagini i militari di carpi hanno chiuso il cerchio.