Carpi, 18 febbraio 2020 - Sette ragazzini, alcuni dei quali sotto i 14 anni sono finiti nei guai per due distinti episodi a Carpi. Nel primo caso parliamo di una baby gang che non solo ha danneggiato cinque auto in sosta in via Santa Chiara, saltandoci sopra e ottenendo pure gli applausi di altri coetanei. I giovanissimi malviventi si sono introdotti pure nell'oratorio spaccando le telecamere con una stampella e mostrando gesti di sfida rivolti verso le stesse. 

Grazie anche alla denuncia di uno degli automobilisti i quattro baby vandali sono stati identificati e segnalati alla procura dei Minori per danneggiamento aggravato e continuato. Della banda fanno parte anche due fratelli che lo scorso anno furono arrestati dopo essersi introdotti con un terzo fratello in una pizzeria di Carpi per rubare.

Sempre i carabinieri di Carpi guidati dal capitano Iacovelli hanno identificato i tre minorenni che il 14 febbraio si scattavano selfie sui binari in via Lame. Non solo: i tre avevano anche posizionato pietre sui binari, scagliandone alcune verso lo stesso convoglio in transito. I carabinieri li hanno identificati grazie alla sensibilità di una mamma di un amico dei minori in questione che ha intercettato i video e i selfie su chat di whatsapp e sui profili Instagram.