SEMBRAVA un problema superato e invece ieri mattina i pendolari carpigiani in attesa alla stazione ferroviaria sono di nuovo rimasti a piedi. Ben otto le corse cancellate nella fascia oraria clou, dalle 7 alle 10.30, a causa di un guasto ad un treno che fa la spola tra Carpi e Modena. Centinaia le persone in attesa sui binari, infuriate, e Federconsumatori va all’attacco di Trenitalia e della Regione: «Ancora una...

SEMBRAVA un problema superato e invece ieri mattina i pendolari carpigiani in attesa alla stazione ferroviaria sono di nuovo rimasti a piedi.

Ben otto le corse cancellate nella fascia oraria clou, dalle 7 alle 10.30, a causa di un guasto ad un treno che fa la spola tra Carpi e Modena. Centinaia le persone in attesa sui binari, infuriate, e Federconsumatori va all’attacco di Trenitalia e della Regione: «Ancora una conferma della scarsa affidabilità del servizio ‘integrativo’ tra Modena e Carpi oggetto in questi anni di guasti, limitazioni e soppressioni con le più svariate motivazioni. Anche in questo caso sembra ripetersi il guasto al materiale rotabile obsoleto di Trenitalia e Tper» dice Giuseppe Poli, ex presidente del comitato regionale dei pendolari.

Trenitalia, interpellata, si scusa e conferma che si è guastato un treno: «un convoglio abbastanza nuovo, si è trattato di un evento sporadico» fanno sapere. Le cosiddette ‘corsette’ saltate sono state sostituite con autobus ma ovviamente i tempi si sono un pò allungati, con grossi disagi anche sulle coincidenze da Modena.

Federconsumatori ricorda che la Regione aveva assicurato nuovi treni anche sulla linea Mantova-Carpi-Modena, da sempre martoriata dai disservizi, con treni in ritardo o cancellati.

«Le promesse fatte anche di recente dalla Regione e dagli stessi gestori, secondo cui dal mese di luglio nella relazione ferroviaria Modena-Carpi-Mantova sarebbe cambiata la musica e iniziavano a circolare i nuovi treni Pop, evidentemente non ha ancora avuto seguito – dice Poli – Federconsumatori auspica che questo ulteriore disservizio non abbia un seguito e sollecita la attivazione di un servizio ferroviario affidabile e realmente disponibile per gli utenti, soprattutto attraverso l’immediata dotazione per questa sfortunata tratta ferroviaria dei nuovi treni».

Trenitalia fa sapere che i nuovi treni stanno arrivando in tutte le linee dell’Emilia-Romagna e anche a linea Mantova-Modena avrà il suo treno ultimo modello.

Il nuovo convoglio ancora non c’è ma dovrebbe essere questione di poco tempo.

Intanto le proteste dei pendolari non si placano.