"Sottopasso abbassato, c’è voluto troppo"

Carpi, Bonzanini della Lega attacca la maggioranza: "Vanno bene i nuovi limiti d’altezza in via Pezzana, ma potrebbero non bastare" .

"Sottopasso abbassato, c’è voluto troppo"

Il sottopasso di via Pezzana al centro delle polemiche

"L’abbassamento del limite di altezza del sottopassaggio di via Pezzana rappresenta un passo in avanti importante per scongiurare ulteriori incidenti, con il coinvolgimento di mezzi ingombranti e autoarticolati". Giulio Bonzanini, segretario e capogruppo Lega Carpi, esprime apprezzamento per le recenti migliorie apportate al sottopasso di via Pezzana, che negli anni ha registrato vari episodi di mezzi ingombranti rimasti incastrati all’ingresso. Ad agosto scorso "dopo mesi (per non dire anni) di richieste e sollecitazioni da parte del nostro Gruppo Lega Carpi – prosegue Bonzanini - finalmente sono stati posti i rilevatori di altezza per i veicoli ingombranti all’ingresso del sottopasso. Ma evidentemente la segnaletica non era ancora sufficiente visto che si sono verificati altri incidenti. Per questo accogliamo con favore la scelta di aggiungere pannelli con maggiore impatto visivo e di aver portato l’altezza massima da 3 a 2,5 metri". Quello dei mezzi incastrati, ribadisce il consigliere, "è infatti un problema ricorrente che, nel corso degli ultimi anni, ha congestionato il traffico di un’arteria di collegamento fondamentale fra Cibeno e la parte nord della città, a causa anche di una segnaletica e cartelli poco appariscenti e funzionali, venendo infatti continuamente ignorati. L’installazione dei rilevatori d’altezza è un traguardo raggiunto grazie all’impegno della Lega: più volte, infatti, il nostro Gruppo ha presentato richieste e sollecitazioni in Consiglio comunale (con una mozione apposita approvata più di due anni fa), affinché la Giunta si attivasse per prendere provvedimenti tanto semplici quanto efficaci. Al netto della responsabilità personale di ogni utente della strada, reputiamo sia compito del Comune predisporre tutti gli strumenti ad aumentare e favorire la sicurezza e l’incolumità dei propri cittadini. Un impegno che come Lega ci eravamo presi verso Carpi, per essere sempre al fianco della nostra comunità con soluzioni e proposte concrete". "Nonostante le inspiegabili lungaggini poste in essere dalla gestione del sindaco Bellelli – rimarca Bonzanini - siamo giunti ad una conclusione operativa che va a vantaggio di tutta la comunità, dai residenti agli utenti della strada, con l’auspicio che non si ripetano più incidenti simili. L’auspicio, ovviamente, è che tali episodi non si verifichino più: in caso contrario speriamo che vengano accolte le altre proposte che avevamo presentato, come un’implementazione dei segnali luminosi e anche di rilevazione elettronica dell’altezza".

Maria Silvia Cabri