di Giuliano Pasquesi Dopo l’apertura della stazione delle Polle di Riolunato, che ieri si è aggiunta a quelle di Passo del Lupo e Lago della Ninfa, il Consorzio Cimone ha superato il primo migliaio di ski pass giornalieri, un ottimo risultato a cui si aggiunge un altro migliaio di persone tra abbonati stagionali, accompagnatori e famiglie sulla neve. "Siamo molto soddisfatti di questo inizio – dice Luciano Magnani presidente del Consorzio Cimone – non solo nel vedere finalmente tanta gente sul Cimone ma anche per il loro...

di Giuliano Pasquesi

Dopo l’apertura della stazione delle Polle di Riolunato, che ieri si è aggiunta a quelle di Passo del Lupo e Lago della Ninfa, il Consorzio Cimone ha superato il primo migliaio di ski pass giornalieri, un ottimo risultato a cui si aggiunge un altro migliaio di persone tra abbonati stagionali, accompagnatori e famiglie sulla neve. "Siamo molto soddisfatti di questo inizio – dice Luciano Magnani presidente del Consorzio Cimone – non solo nel vedere finalmente tanta gente sul Cimone ma anche per il loro apprezzamento per l’impegnativo lavoro svolto in questi giorni per garantire loro le migliori condizioni possibili sulle piste. Anche sulla pista da bob Colombaccio ci sono state moltissime presenze. Col ritorno del freddo – prosegue Magnani – nel pomeriggio abbiamo rimesso in funzione tutti gli impianti d’innevamento programmato, e presto speriamo di aprire anche la stazione del Cimoncino (Fanano)". Da ieri, oltre ai sei impianti aperti a Passo del Lupo-Lago della Ninfa, alle Polle sono in funzione anche il campo scuola e la moderna seggiovia a sei posti Valcava, col collegamento con Passo del Lupo. Le Polle rappresentano la principale ‘porta d’acceso’ al Cimone per gli sciatori provenienti dalla Toscana. Tutti gli impianti del comprensorio resteranno aperti anche in questi giorni feriali, dalle 9 alle 16.30. Alle Polle, Ermanno Gianni dell’apprezzato punto di ristoro sulle piste ‘La Tana del Lupo’ ieri ha detto con una certa soddisfazione: "Eccoci qua, dopo 630 giorni riaprono gli impianti delle Polle. Un’attesa che sembrava non finire mai, attraverso una fase della nostra vita molto complicata. Questa pandemia ha distrutto molte delle certezze che ci eravamo creati nella nostra vita, con problemi finanziari e psicologici e non meno importanti quelli sulla nostra salute. Ma stamattina quando ho visto il capo servizio aprire la porta della garitta della seggiovia PolleValcava mi sono commosso: a 61 anni ci si commuove ancora! Io e la mia famiglia – prosegue Ermanno – abbiamo investito tutta la nostra vita in queste attività davanti alla seggiovia e per noi il lookdown è stato un duro colpo, ma con l’impegno di tutti siamo ripartiti. E siamo ancora qua!".

In generale, non sono state segnalate particolari problematiche legate alle norme antiCovid. Primo week-end per i fondisti sulle piste da sci nordico della ‘Boscoreale’ a Piandelagotti. Tante famiglia hanno scelto il Baby Park aperto alle Piane di Mocogno, in attesa sabato dell’apertura piste da discesa e fondo. Oggi e domani è previsto freddo in Appennino, con punte di -14 sulla vetta del Cimone, poi mercoledì potrebbe fare la sua ricomparsa la neve.