Spinato, fresco, tradizionale: "Fuoribrodetto" per tutti i gusti

Marineria fanese al "Baretto". Il Caffé del porto è "local". Da Santin la storia va in pentola. Crostacei al "Gattopardo". .

Spinato, fresco, tradizionale:  "Fuoribrodetto" per tutti i gusti

Spinato, fresco, tradizionale: "Fuoribrodetto" per tutti i gusti

FANO

La passione per l’antico piatto della tradizione marinara continua con le ‘Serate Speciali’ del Fuori Brodetto, l’iniziativa di BrodettoFest promossa da Confesercenti, Federazione dei Ristoratori, Camera di Commercio, Comune di Fano e Regione Marche, fino al 30 giugno in 21 ristoranti di Fano, per tutti i giorni della settimana, con menù speciali a base di brodetto un prezzo scontato del 20 per cento. A chiusura dell’evento, una giuria tecnica di gastronomi, esperti e appassionati, capitanata dal cuoco Lucio Pompili, selezionerà il vincitore.

Oggi Il Baretto (Via del Moletto,: 3284783417) di Federico Marchetti del cuoco Andrea Uguccioni, propone la versione originale della marineria fanese, con pesci poveri, mangiato a bordo dei pescherecci. In tavola anche la variante per chi non ama le spine. Gli ingredienti: seppia, nocchia, rosciolo, triglia, mazzola, sogliola, razza, cagnolo, tracina, scorfano e altri. Domani serata speciale al Caffè del Porto (Via Nazzario Sauro, 270, 0721-804579), vincitori della scorsa edizione con il brodetto dello chef Marco Pitrolo. Creatività e pesce freschissimo sono gli ingredienti del locale di Simone Serfilippi e di Stefania Palazzini che cucinano la zuppa "alla moda nostra" con pesce spinato e salsa di pomodoro. Sabato 15 giugno nel ristorantino Da Santin di Stefano Gaggia (Viale Adriatico,80, tel. 0721-805507) è servito il brodetto della tradizione fanese con solo pesce fresco, in base al pescato del giorno. Qui regna la tradizione, rispettata con rigore anche nella preparazione, passaggio per passaggio, dosando gli ingredienti in modo sapiente per un risultato finale assolutamente gustoso. Lunedì 17 giugno al ristorante Il Gattopardo (Via dei Giorgi Fano, tel: 0721-806962). Il titolare e cuoco Franco Petrolati prepara il soffritto con olio, aglio, cipolla e vino, aggiungendo in padella crostacei e seppia e a seguire il pomodoro e tutte le altre qualità di pesce: palombo, razza, coda di rospo, ragni, mazzolini, e altri pesci minori con le spine come le oratine, in base al pescato o quello che si trova sul mercato.