Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 apr 2022

Copertura in legno o alluminio: la Prato si rifà il look e può prestare gradoni alla curva

28 apr 2022

Ieri i tecnici comunali hanno effettuato un primo sopralluogo allo stadio Benelli per valutare modalità e tempi della copertura della tribuna Prato. L’ipotesi potrebbe essere quella di usare una copertura in alluminio, in linea anche con il materiale della struttura, oppure in legno, coprendo però con la tettoia tutta la gradinata, fino ai primi posti che sono quelli più appetibili dello spettatore (perché più vicini al campo) che viceversa si vedrebbe penalizzato se, per risparmiare qualche migliaia di euro, si facesse l’errore fatto con la tribuna centrale dove le prime file con la pioggia sono impraticabili perché non protette dalla tettoia troppo corta. Volendo, la tribuna Prato è anche parzialmente smontabile e dunque se si decidesse di fare subito una curva coperta, tecnicamente sarebbe possibile. L’intenzione della Vis infatti è quello di dedicare la tribuna Prato agli studenti, alle famiglie, ai nonni e ai loro nipoti, nell’ambito di un progetto su cui sta lavorando Guerrino Amadori che era presente all’incontro e che non fornisce anticipazioni: "Posso solo dire che sarà un progetto culturale, innovativo, coinvolgente, per il resto sarà il presidente Bosco ad illustrarvelo a tempo opportuno".

Tra le idee anche quella di realizzare un parco letterario dedicato ai testi su cultura dello sport e rispetto vicendevole, con letture periodiche. Insomma un progetto culturale che si innesca perfettamente, come ha anticipato il presidente Bosco, in quello di "Pesaro capitale della cultura" e che volendo potrebbe beneficiare anche di contributi. Potrebbe nascere una sinergia pubblico privato nel segno della cultura sportiva (anche per lo stabile dove ora c’è la vecchia Prato oltre che per la copertura della stessa tribuna e dell’eventuale curva), un progetto che mira a fare scuola in Italia. Sul tavolo anche il rifacimento dei servizi igienici davvero fatiscenti e che hanno sollevato critiche tra le famiglie presenti domenica allo stadio. Ma in questo caso bisogna attendere l’abbattimento della vecchia Prato e il nuovo edificio che dovrebbe ospitare sede dei tifosi, merchandising, biblioteca sportiva e altro. Potrebbero essere installate toilette provvisorie. Dai tifosi arriva un invito: "Si lavori – scrive Paolo A. – non per pezzi ma pensando alla riqualificazione di tutta l’area, con parcheggi, strutture, Prato ma anche curva coperta quest’ultima necessaria subito per liberare la Prato e dedicarla come vuole fare la società alle famiglie".

d.e.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?