Elezioni, lo spoglio a Bologna (Foto Schicchi)
Elezioni, lo spoglio a Bologna (Foto Schicchi)

Bologna, 27 maggio 2019 – La Lega è il primo partito in Emilia Romagna, il Pd tiene e i Cinque Stelle sono più che dimezzati: questo è quanto emerge dai dati delle elezioni europee, sebbene non ancora definitivi, soprattutto se confrontati con i risultati delle Politiche di un anno fa. Si conferma dunque l'egemonia del centrodestra nella regione rossa per eccellenza. 

Le elezioni europee 2019 hanno chiamato al voto circa 400 milioni di cittadini dell'Ue per rinnovare il Parlamento. L'Emilia Romagna fa parte della circoscrizione Nord Est, dove si sono presentati 220 candidati. 

LEGGI ANCHE Chi è stato eletto nella circoscrizione Nord Est

Come hanno votato gli emiliano-romagnoli alle Europee? La Lega si fissa al 33,77%, seguita dal Partito Democratico al 31,24% (con punte anche del 40,33% come a Bologna). i Cinque stelle sprofiondano al 12,89% delle preferenze. Sempre in tema di crolli, Forza Italia porta a casa un deludente 5,87%. La sfida tra i partiti è un testa a testa tra Carroccio e Democratici anche a livello di province.

La compagine salviniana è in testa nel Piacentino, dove arriva al 45,31% e vola anche nel Ferrarese (41,93%). Nel Parmense (38,79%), nel Modenese (33,83%), a Cesena e nel Forlivese (34,26%) e nel Riminese (36,45%). Dove non arriva al 30% dei consensi, come nel Bolognese ci si avvicina comunque (27,05%).

Il Pd, dal canto suo, conserva il primato nel Bolognese (36,73%), nel Reggiano (34,78%) e nel Ravennate (34,01%), attestandosi su percentuali che vanno dal 34 al quasi 37%. Il Movimento 5 Stelle, in netto calo, fa la sua performance migliore nella provincia di Rimini con il 15,71%. Alle politiche di un anno fa in Emilia Romagna la Lega era al 19%, il Pd era al 26% mentre i Cinque Stelle erano al 27%.

E, a proposito del Movimento 5 Stelle, il dato si attesta al di sotto della media nazionale in quasi tutte le provincie. A Imola, per esempio, dove aveva strappato la poltrona da sindaco a una lunghissima tradizione rossa, è ora il terzo partito con il 15,35%. Il Pd torna a essere il primo partito con il 36,68%  e la Lega vola al 26,83%.

Male anche Forza Italia, scesa al 5,86% mentre Fratelli d'Italia è attorno al 4,66%. 

 

Elezioni Europee, risultati in diretta

 

 

Affluenza

Affluenza in calo, in Emilia Romagna, per le elezioni europee, anche se rimane una delle regioni nella quale si è votato di più, superata di qualche decimale dall'Umbria. Il dato definitivo è di 67,3%, in calo di circa due punti e mezzo, rispetto al 70% di quattro anni fa. Più alta, invece, l'affluenza per le comunali, arrivata al 69,7%.

Si votava in cinque capoluoghi di provincia: Modena (69,4%), Reggio Emilia (67,4%), Forlì (68,4%), Cesena (70,4%) e Ferrara (71,5%). I risultati si conosceranno domani pomeriggio, visto che lo scrutinio comincerà alle 14.

Le province dove si è votato di più sono Modena (69,7%), Forlì-Cesena (69,1%) e Reggio Emilia (69,4%).