Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 ott 2021

Ammutinamenti riparte con quattro giorni di danza

La seconda parte del festival andrà in scena, da oggi a domenica, tra l’Alighieri e l’Almagià: la ’Vetrina’ ospiterà quattordici coreografi da tutta Italia

7 ott 2021

Inizia oggi la seconda parte della 23esima edizione di ’Ammutinamenti – Festival di danza urbana e d’autore’, organizzato dall’associazione Cantieri Danza. Dopo il primo atto a settembre, si riparte ora con quattro giornate (fino a domenica 10 ottobre) all’insegna di show spettacolari, balletti e soprattutto di due fra gli appuntamenti più attesi della rassegna: la ’Vetrina della giovane danza d’autore’ e ’Prove d’Autore’, azioni del Network Anticorpi XL. Quest’anno, la Vetrina ruoterà attorno a quattordici giovani autori provenienti da tutta Italia, selezionati tramite un bando nazionale dai partner della rete italiana dedicata alla promozione della giovane danza d’autore. Fino a sabato, tra il teatro Alighieri, gli spazi delle Artificerie Almagià e alcuni luoghi urbani della città, verranno presentati i lavori di Adriano Bolognino (’Gli amanti’), Beatrice Bresolin (’Borderline’), Giovanni Careccia (’After All’), Giuseppe Comuniello e Camilla Guarino (’Let me be’), Fabritia D’Intino e Clémentine Vanlerberghe (’Plubel’), Laura Gazzani (’Pedro’), Michael Incarbone (’About a revolution’), Giorgia Lolli (’Eufemia’), Lorenzo Morandini (’Idillio’), Giovanni Napoli (’Narciso’), Sofia Nappi (’Dodi’), Emanuele Rosa e Maria Focaraccio (’How to_ just another boléro’), Roberto Tedesco (’Punch 24’) e Cecilia Ventriglia (’Anonima’). Dalle 21 di oggi, all’Alighieri, si comincia con ’After All’ del coreografo Giovanni Careccia, in scena con Arianna Cunsolo. Lo show muove dall’esigenza di raccontare una quotidianità messa a dura prova dai filtri della società contemporanea. Il lavoro evoca nello spettatore sensazioni legate a un passato essenziale e senza schemi. Si prosegue con ’Eufemia’, opera coreografia di Giorgia Lolli, in scena con Sophie Annen e Vittoria Caneva. Le tre interpreti, arredando le stanze di un mondo utopico, costruiscono una dimensione in cui tutto diventa sia soggetto che cornice. Il terzo spettacolo in programma stasera è ’Idillio’ di Lorenzo Morandini, solo coreografico in cui il corpo subisce una condizione di pressione e vi risponde con azioni prive di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?