Terreni allagati in via Traversagno (Scardovi)
Terreni allagati in via Traversagno (Scardovi)

Voltana (Ravenna) 15 agosto 2018. “Segnatamente al nostro territorio, i fenomeni verificatisi ieri sono da considerarsi, a livello di intensità, piuttosto rari. A livello statistico, se ne registrano infatti mediamente uno, massimo due nell’arco di un paio di anni. La caduta, come nel caso del territorio intorno a Conselice, ma anche a Voltana, di una cinquantina di millimetri di pioggia in appena un’ora, corrispondenti a 50 litri d’acqua per metro quadrato, mette quindi a dura prova il sistema fognario, finendo inevitabilmente per arrecare disagi in particolare per coloro che risiedono nelle zone più basse” (FOTO).

Così il tecnico meteorologo Roberto Ghiselli commenta l’intenso nubifragio abbattutosi nel tardo pomeriggio di ieri (martedì) in particolare sul Lughese occidentale e su buona parte del Faentino. Territori in cui in una sessantina di minuti è caduto un quantitativo di pioggia di poco inferiore a quello che dovrebbe cadere nell’intero mese di agosto. A testimoniare la notevole intensità del nubifragio sono le decine di campi e strade allagate: da Voltana (via dei Filippi, alcuni tratti della centrale via Fiumazzo, via Traversagno e incrocio tra via Gobbi e via Fiumazzo) a Fusignano, da Lavezzola a Lugo, da San Patrizio a Conselice.

Il maltempo, poi, ha colpito anche la statale Adriatica con un vero e proprio nubifragio, soprattutto Marina Romea, Marina di Ravenna e Porto Corsini.

Come ha spiegato il climatologo Pierluigi Randi “si è trattato di un Qlcs, ovvero una linea temporalesca multicellulare, nata in seno al passaggio di una saccatura atlantica in quota proveniente dalla Francia. La località che ha registrato il maggior accumulo è stata Voltana di Lugo, dove sono caduti 50 millimetri di pioggia. Qualche millimetro in meno a Faenza (Osservatorio Torricelli) e a San Potito, mentre a Bagnacavallo il pluviometro ha segnato 29 millimetri”. Da segnalare raffiche di vento intorno ai 60/70 chilometri orari, con una punta di 79 km/h a Cotignola. Senza infine dimenticare un crollo delle temperature, passate in pochi minuti da 30/31 gradi a 19. Oggi, giorno di Ferragosto, dopo una prima parte di mattinata caratterizzata in alcune aree ancora da piogge, la situazione nel pomeriggio è decisamente migliorata. Domani (giovedì) previsto sole e temperature gradevoli.