La panchina viola della gentilezza installata al Parco Piave di Massa Lombarda
La panchina viola della gentilezza installata al Parco Piave di Massa Lombarda
In diverse località le amministrazioni comunali hanno installato panchine rosse in ricordo delle donne vittime di violenza, ma quella viola che da alcuni giorni si può ammirare e utilizzare nel Parco Piave di Massa Lombarda, è certamente inedita. Si tratta infatti della panchina dedicata alla gentilezza. "Viola è il colore della gentilezza – ha sottolineato Elisa Fiori, assessore con la delega proprio alla gentilezza – e con questa panchina vogliamo celebrare questo valore per noi imprescindibile, da tramandare alle generazioni future. La gentilezza è intesa come...

In diverse località le amministrazioni comunali hanno installato panchine rosse in ricordo delle donne vittime di violenza, ma quella viola che da alcuni giorni si può ammirare e utilizzare nel Parco Piave di Massa Lombarda, è certamente inedita. Si tratta infatti della panchina dedicata alla gentilezza.

"Viola è il colore della gentilezza – ha sottolineato Elisa Fiori, assessore con la delega proprio alla gentilezza – e con questa panchina vogliamo celebrare questo valore per noi imprescindibile, da tramandare alle generazioni future. La gentilezza è intesa come rispetto e amore per sé stessi, per chi ci circonda e per la terra che ci ospita, gentilezza che non è debolezza, ma una vera lotta contro l’arroganza e la maleducazione che troppo spesso ultimamente contaminano le nostre vite. Sulla nuova panchina viola si legge ‘Oggi scegli di essere gentile’, perché la gentilezza deve essere una scelta quotidiana: regalare un sorriso o una parola di conforto può davvero fare la differenza ed è questo l’atteggiamento che vogliamo promuovere".

Sempre al Parco Piave, è stata installata anche una panchina rossa, alle presenza della vicesindaco con delega alle pari opportunità Carolina Ghiselli, all’assessore Elisa Fiori, ai rappresentanti dell’associazione Auser e delle associazioni impegnate nella lotta contro la violenza e per i diritti delle donne, come l’Udi Massa Lombarda, rappresentata da Franca Marani, e Demetra, rappresentata da Nadia Somma. "Con la nuova panchina rossa realizzata da Auser Massa Lombarda – ha spiegato Carolina Ghiselli – diventano due a Massa Lombarda i simboli contro la violenza sulle donne in città, dopo quella inaugurata in piazza Marmirolo. Vorremmo che queste panchine stimolassero in chi ci passa davanti una riflessione sulla violenza che molte donne devono ancora subire. Le panchine sono l’espressione di una comunità che dice con forza ‘no’ all’abuso e alla violenza sulle donne, sia fisica che psicologica, una violenza che colpisce più spesso di quanto possiamo immaginare. È anche attraverso questi semplici gesti che vogliamo educare al rispetto della persona, dei diritti delle donne e combattere gli stereotipi che sono alla base di una visione errata della società". Nella stessa area verde sono inoltre stati presentati i nuovi alberi dedicati ai volontari Auser Francesco Mambelli e Mario Signani, alla presenza dei loro famigliari.

Restando a Massa Lombarda, sta per portare l’appuntamento estivo con i mercatini della ‘Festa Mercato’, previsti ogni vernedì di luglio e agosto, sempre nel rispetto delle disposizioni contro il Covid-19. Da domani, venerdì 10, a partire dalle 20, i mercatini di hobbistica, ingegno e vintage tornano in piazza Matteotti e via Vittorio Veneto. Per tutta la serata sarà possibile passeggiare per le vie del centro, fare shopping e gustare un aperitivo o una cena nei locali massesi.