FINO A SOLAROLO I ladri hanno abbandonato l’auto in via Felisio Gli esperti dell’Arma hanno cercato impronte o altri indizi
FINO A SOLAROLO I ladri hanno abbandonato l’auto in via Felisio Gli esperti dell’Arma hanno cercato impronte o altri indizi

Faenza, 20 gennaio 2017 - Furto a Granarolo. I carabinieri inseguono i malviventi nella notte fra mercoledì e giovedì fino a Solarolo. E alla fine i ladri sono costretti ad abbandonare l’auto e a fuggire tra i campi. Dopo i furti della scorsa settimana tra il Borgo e Solarolo, la compagnia dei carabinieri di Faenza ha rafforzato il controllo del territorio alzando il livello di vigilanza. Cosa che sembra aver portato i suoi frutti. La scorsa notte, verso le tre, alcuni malviventi hanno provato, e in alcuni sono casi riusciti, ad entrare in alcuni garage in via Dal Pane, a Granarolo Faentino. Un brigadiere dell’Arma in congedo che risiede in zona ha sentito alcuni rumori e così ha chiamato il 112. In pochissimi minuti una pattuglia del Radiomobile è arrivata sul posto, individuando l’auto segnalata, una Volkswagen Golf targata Lucca e rubata nei giorni scorsi a Livorno.

La vettura era già stata segnalata in zona perché era passata nei varchi della lettura targhe che avevano rilevato che si trattava di un oggetto di furto. Non appena i malviventi hanno visto l’auto dei militari dell’Arma hanno dovuto abbandonare in un fosso una costosa bici da corsa che stavano rubando, sono saliti sulla Golf e poi sono fuggiti in direzione di Solarolo.

I ladri hanno tentato di seminare i carabinieri, ma,ormai raggiunti, alla fine i malviventi hanno fermato l’auto lungo via Felisio e si sono dati alla fuga nei campi, riuscendo a far perdere le loro tracce nel buio. La golf recuperata è stata poi portata nei garage della caserma della compagnia, in via Giuliano da Maiano, dove il personale specializzato Ris ha effettuato una serie di rilievi per individuare qualche traccia utile (per esempio impronte digitali) per poter risalire all’identità dei malviventi.