Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 ott 2021

Green pass alla prova dei controlli: rischio code

E una ditta di impianti solari decide di chiudere invitando i clienti a prenotarsi solamente via whatsapp

15 ott 2021
Il cartello esposto alla ditta Patrizi: «Chiuso per Green pass»
Il cartello esposto alla ditta Patrizi: «Chiuso per Green pass»
Il cartello esposto alla ditta Patrizi: «Chiuso per Green pass»
Il cartello esposto alla ditta Patrizi: «Chiuso per Green pass»
Il cartello esposto alla ditta Patrizi: «Chiuso per Green pass»
Il cartello esposto alla ditta Patrizi: «Chiuso per Green pass»

È il giorno del green pass obbligatorio sui luoghi di lavoro. Nelle aziende sono stati messi a punto i meccanismi per il controllo della documentazione verde. Da quanto si percepisce il personale non in regola è una percentuale che non arriva a due cifre. Ma soltanto al termine di questa giornata si avrà un quadro più preciso. Basta guardare, infatti, alle misure messe in atto in alcune grandi imprese. "Il Consar – spiega il presidente Veniero Rosetti – ha predisposto due distinti controlli. Il primo riguarderà il personale che lavora qui in sede, che dovrà presentare green pass o documento sul tampone effettuato. La seconda verifica riguarda gli autisti che devono accedere al piazzale dove ci sono gli automezzi. Saranno controlli a campione ma molto precisi perché al termine di questa giornata vogliamo avere una casistica precisa di quanto non potranno lavorare e quindi di come sopperire. Per ora, pensiamo a uno stop per 15, 16 mezzi su 800, quindi una percentuale di autisti senza green pass intorno all’8%". E c’è anche chi da oggi chiude "per green pass". Si tratta della Impianti Solari di Francesco Patrizi: si prendono appuntamenti solo via whatsapp e a domicilio del cliente. Anche la Marcegaglia si è presa un paio di giorni di controlli per decidere come proseguire: se la percentuale dei senza green pass sarà alta, ha già una convenzione con il Medical Center per allestire una struttura all’ingresso dello stabilimento dove effettuare i tamponi. Proprio via Baiona potrebbe essere uno dei punti più critici della giornata. I controlli sugli autisti che vanno alla Marcegaglia e al vicino terminal Traghetti (T&C) potrebbero determinare problematiche sulla viabilità, con il formarsi di lunghe code. A preoccupare sono gli autisti stranieri e in particolare quelli dell’Europa Orientale. Il porto di Ravenna non sarà come quello di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?