Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

Il giorno dell’arrivo del fondatore dei campi Emmaus

Nell’estate 1967 Faenza fu sede dei ‘campi Emmaus’, fra i primi esempi di volontariato internazionale per i giovani, organizzati in vari Paesi europei dal partigiano e religioso francese Henri Antoine Grouès, meglio conosciuto come abbè Pierre, fondatore della ‘Comunità dei cenciaioli e muratori di Emmaus’. Per alcuni mesi i volontari svolsero varie attività, fra cui la raccolta di rifiuti abbandonati. Per l’occasione l’abbè Pierre venne due volte a Faenza, in primavera per una conferenza al Masini (nella foto è col sindaco Gallegati) e il 2 settembre in visita ai campi e per un discorso in Duomo.

A cura di Carlo Raggi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?