Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Lavori all’ex cinema Europa Via alla bonifica del tetto in eternit

Provvedimento d’urgenza del sindaco: si procede d’ufficio per la salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica

L’Europa è stato il primo cinema della città: ricostruito negli anni Cinquanta, è stato in funzione fino al 1980. Oggi purtroppo è in. grave degrado
L’Europa è stato il primo cinema della città: ricostruito negli anni Cinquanta, è stato in funzione fino al 1980. Oggi purtroppo è in. grave degrado
L’Europa è stato il primo cinema della città: ricostruito negli anni Cinquanta, è stato in funzione fino al 1980. Oggi purtroppo è in. grave degrado

Il tetto in eternit dell’ex cinema Europa sarà bonificato. Dopo tante segnalazioni, proteste e raccolte firme da parte dei residenti di viale XX Settembre per la situazione di degrado dell’ex cinema Europa e di pericolo per la salute a causa di materiale contenete amianto all’interno e all’esterno dello stabile, l’amministrazione comunale ha deciso di farsi carico in prima persona del problema. L’amministrazione ha infatti incaricato la ditta Fratelli Giorgi Srl di Sala di Cesenatico di eseguire la bonifica all’interno dello stabile che ospitava il cinema. Lunedì 9 maggio partiranno quindi i lavori, che consistono nella rimozione e smaltimento dei materiali contenenti amianto presenti nella copertura del locale e nel ripristino provvisorio della copertura stessa.

Il cinema Europa, primo cinema della città, ricostruito negli anni ’50, è stato in funzione fino al 1980. Da quella data il sito è in stato di abbandono e ad oggi è ridotto a un edificio fatiscente. Nel 2015 l’amministrazione aveva approvato un piano di riqualificazione che prevedeva la trasformazione della sala cinematografica in un complesso residenziale. L’intervento avrebbe consentito anche di bonificare il materiale contenente amianto, ma il fallimento della proprietà, la società immobiliare Cinema Europa, aveva chiuso ogni speranza di veder riqualificato un luogo che avrebbe portato maggior prestigio a tutto il centro storico. La messa in sicurezza del fabbricato e rimozione e bonifica dall’eternit erano stati successivamente intimati alla proprietà con un’ordinanza comunale. Ma, vista la situazione di liquidazione fallimentare della proprietà, il sindaco ha deciso, con provvedimento urgente, di provvedere d’ufficio, con anticipo delle spese a carico degli interessati, all’esecuzione dei lavori per la salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica, dal momento che lo stabile è in centro storico, in un luogo di alta densità abitativa.

Per consentire l’esecuzione dei lavori in sicurezza, dal 9 maggio al 1° giugno la viabilità sarà modificata. In via XX Settembre, tra via Luigi Mazzolani e corso Mazzini, sarà istituito il divieto di sosta su entrambi i lati della carreggiata con divieto di transito, ad eccezione dei mezzi di cantiere, di soccorso e di pronto intervento. Consentita la circolazione a doppio senso di marcia dei residenti nel tratto fra tra via Luigi Mazzolani e il civico 16 di via XX Settembre e tra il Vicolo S. Francesco e corso Mazzini. In corrispondenza dei lavori è garantito un corridoio pedonale protetto di larghezza di un metro per il passaggio dei pedoni. Inversione del senso del senso unico di marcia, in direzione est-ovest nella via Luigi Mazzolani.

r.b

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?