Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
9 giu 2022

Pattuglie e street tutor contro la movida

Milano Marittima replica la ricetta del 2021 contro i weekend selvaggi. Il sindaco: "Spero che anche la riapertura delle discoteche aiuti"

9 giu 2022
Strade invase dai giovanissimi a Milano Marittima in una foto dell’anno scorso
Strade invase dai giovanissimi a Milano Marittima in una foto dell’anno scorso
Strade invase dai giovanissimi a Milano Marittima in una foto dell’anno scorso
Strade invase dai giovanissimi a Milano Marittima in una foto dell’anno scorso
Strade invase dai giovanissimi a Milano Marittima in una foto dell’anno scorso
Strade invase dai giovanissimi a Milano Marittima in una foto dell’anno scorso

Pattuglie della polizia locale, coordinamento con le forze dell’ordine, street tutor, summit settimanali col sindaco per valutare la situazione e decidere le azioni da mettere in campo. È la ricetta con cui il Comune di Cervia punta a tenere monitorata la movida di Milano Marittima per quest’estate: nel periodo in cui la costa si gonfia di turisti, si temono le serate fuori controllo verificatesi l’anno scorso all’inizio dell’estate, con giovanissimi ubriachi e risse. "Abbiamo già presentato e approvato il piano della sicurezza – spiega il sindaco Massimo Medri – che prevede la conferma dei rafforzamenti necessari in accordo col prefetto, dislocati in larga parte nel territorio del comune di Cervia. Vengono confermati gli street tutor, la presenza con ulteriore rafforzamento delle forze di polizia locale con più personale per l’estate, un posto di polizia locale fisso nel centro di Milano Marittima e un altro mobile nella zona sud di Pinarella e Tagliata". Le misure introdotte l’anno scorso sono state tutte confermate e anzi "ampliate", come spiega il sindaco. Ma il primo vero weekend estivo, quello appena passato, è andato bene: "Nonostante l’afflusso di persone, che per fortuna è stato enorme, non ci sono stati problemi. Solo alcuni incidenti che sono fisiologici quando c’è tanta gente. Ci aspettiamo ovviamente tanta gente nei weekend, e restiamo vigili: tutte le settimane faremo dei report sulla situazione per correggere il tiro se necessario. Certi fenomeni, comunque, non saranno tollerati".

Per l’estate intanto la polizia locale di Cervia si è arricchita di 25 agenti, arrivati a scaglioni da maggio fino allo scorso 1 giugno. "Nel 2021 erano 20 – spiega il comandante della polizia locale di Cervia, Giorgio Benvenuti – e quest’anno sono stati selezionati con una procedura che ha tenuto conto anche della preparazione e della motivazione delle persone, in vista del lavoro che li aspetta". Sul litorale di Cervia saranno presenti anche gli agenti della polizia locale di Ravenna, grazie a un accordo tra i due Comuni attivo già da alcuni anni. Inoltre continua la collaborazione con carabinieri e polizia di Stato.

Il sindaco Medri spera che anche la riapertura delle discoteche, che nell’estate 2021 erano ancora chiuse per via del virus, possa migliorare la situazione: auspica, insomma, che in questi luoghi deputati al divertimento la voglia di scatenarsi dei ragazzi possa trovare uno sfogo più consono. "Mi auguro che il dispiegamento di forze disincentivi i comportamento sbagliati – aggiunge Medri – e che l’apertura delle discoteche consenta un flusso più diffuso di persone, che non si concentreranno più tutte nel centro di Milano Marittima".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?