Benedetta Fiorini entra nel cda di Enac: “Un grande onore”

La reggiana di 48 anni è stata nominata consigliere dell’ente nazionale per l’aviazione civile

Benedetta Fiorini entra nel cda di Enac

Benedetta Fiorini entra nel cda di Enac

Reggio Emilia, 9 luglio 2024  – Benedetta Fiorini – 48 anni, laureata in Scienze della comunicazione con master in ‘Comunicazione integrata d’impresa’, ex esponente di Forza Italia, poi passata tra le fila della Lega, membro dal 2018 al 2022 del parlamento come deputata per il Carroccio – è stata nominata nelle scorse ore nel cda di Enac, ente nazionale per l’aviazione civile.

Fiorini, che da tempo fa la pendolare fra Roma è Reggio, si occupa di relazioni istituzionali fra l’Emilia e la Capitale ed è stata scelta come nuovo membro del consiglio di amministrazione per le sue competenze pregresse e il suo curriculum (è stata membro fondatore dell’intergruppo parlamentare ‘Aerospazio’ durante la sua attività alla Camera).

Nel primo cda a cui ha preso parte è stata deliberata l’intitolazione dell’aeroporto di Milano-Malpensa a Silvio Berlusconi.

«Si è ricostituito il consiglio di amministrazione dell’Enac ed è per me un grande onore essere stata nominata consigliere e farne parte – ha commentato Fiorini sulla sua pagina Facebook –. Ringrazio il ministro Matteo Salvini e il presidente Giorgia Meloni per questo importante incarico. Il mio pensiero va anche al presidente Silvio Berlusconi, un grande uomo e un grande imprenditore, al quale verrà intitolato l’aeroporto di Malpensa».