ANDREA OLIVA
Economia

L’estate non finisce a Rimini: alberghi pieni all’80%

Primi dieci giorni di settembre da incorniciare secondo Visit Rimini Guarisco: “Molte le presenze di stranieri. Tanti arriveranno alla fine del mese”

A Rimini è ancora estate piena: gli hotel festeggiano
A Rimini è ancora estate piena: gli hotel festeggiano

Rimini, 12 settembre 2023 – Dieci giorni da incorniciare. E’ il verdetto di un inizio di settembre che sul fronte delle presenze turistiche ha offerto soddisfazioni agli hotel. Il caldo con temperature estive che non avevano nulla da invidiare a un qualsiasi giugno, e le tariffe delle strutture ricettive più basse rispetto ad altri periodi della stagione hanno portato a un riempimento delle camere di tutto rispetto.

"È andato molto bene il weekend del MotoGP - premette la direttrice di Visit Rimini, Valeria Guarisco - grazie anche al meteo che ha regalato belle giornate ancora estive. L’occupazione degli alberghi ha raggiunto il 90%, ciliegina sulla torta di un settembre avviato con riempimenti all’80%". Per capire il valore di quel 90% basti dire che per il ponte di Ferragosto i numeri erano simili.

"Molte le presenze di ospiti stranieri - continua Guarisco -, che in tanti casi proseguono fino alle ultime settimane". Quanto basta a far alzare, assieme alle temperature anche l’indice di ottimismo. Intanto i telefoni degli hotel che hanno deciso di rimanere aperti nel proseguo del mese, continuano a squillare. Se circa una metà delle strutture ha deciso di chiudere con l’avvio della scuola, come consuetudine, chi rimarrà aperto dovrebbe concedersi un buon mese recuperando un po’ di quanto perso in giugno. "Si prevede un settembre migliore di qualche punto percentuale rispetto al 2022, sostenuto dai numerosi appuntamenti culturali, sportivi e congressuali che si susseguiranno per tutto il mese".

Gli stranieri non mancano e il meteo dovrebbe reggere, salvo qualche passeggera perturbazione. Poi ci sono le manifestazioni che in alcuni casi garantiranno intrattenimento per i turisti in visita, in altri porteranno vere e proprie presenze come nel caso dei congressi.

Per i turisti che sceglieranno di trascorrere il mese di settembre a Rimini le occasioni di svago non mancano, in linea con un pubblico diverso rispetto a quello che abitudinariamente sceglie i mesi centrali dell’estate. L’offerta culturale ha il suo centro nella Sagra Maltestiana. Per la musica contemporanea ci sarà Percuotere la mente domenica prossima al Galli con Roberto Cacciapaglia. Continua Parole in musica e da giovedì al Fulgor si potrà vivere una esperienza sensoriale nuova con DesAIgn, progettare con l’intelligenza artificiale.

Nel weekend torna Giardini d’autore tra il Castello e piazza Malatesta, ed anche il Gran Premio Nuvolari in piazzale Fellini. L’estate non si ferma.