Ultimo giorni di lavoro al Cotton & Silk
Ultimo giorni di lavoro al Cotton & Silk

Occhiobello (Rovigo), 18 febbraio 2019 - Un rilancio dell’outlet che sbatte contro la realtà di una nuova chiusura. Ieri è stato l’ultimo giorno di apertura al pubblico del negozio ‘Cotton & Silk’, tra i primi brand ad aprire nell’aprile 2017 nella struttura commerciale di Occhiobello. A confermarlo anche le stesse commesse, come spiega Martina: «Ultimo giorno di apertura del negozio – dice –. Si tratta di una scelta aziendale. Ad Occhiobello, seppure abbiamo sempre venduto, non vedendo un concreto rilancio e nuovi negozi hanno deciso di chiudere. In quanto, rispetto ad altri negozi, del brand quello di Occhiobello non poteva proseguire». Una chiusura che potrebbe, però, avere un ipotetico ‘ritorno’, come spiega la stessa Martina: «Non è escluso che se la struttura outlet nel futuro prossimo ha un effettivo rilancio, che ci sia un ripensamento, ma al momento sono solo ipotesi».

Una 'doccia fredda' che giunge dopo alcuni segnali di ripresa, con l’apertura nell’ultimo mese di due nuovi negozi quali il Grando’s Stylgrand e Codì outlet store. Il tutto, in attesa di capire le strategie commerciali dell’annunciato rilancio a seguito di un nuovo socio investitore.

Si tratta, infatti, di un accordo fatto tra Occhiobello Outlet Village con una società canadese, che diverrà socia della struttura. L’investitore, come già preannunciato nelle scorse settimane, è una società canadese quotata in borsa, sia in quella primaria di Toronto e negli Usa al Nasdaq. Sul nome al momento c’è ancora riservatezza, in quanto le parti attendono la conclusione definitiva dell’accordo.

Nel dettaglio del contratto preliminare, l’azienda canadese ha siglato un accordo con Costruzioni Generali Italia, società controllante di Occhiobello Outlet Village srl per l’acquisizione sia dell’esistente villaggio outlet, ma anche di tutte le aree circostanti. Un progetto commerciale complessivo, quindi, di 250.000 mq. di cui l’outlet ne è soltanto una piccola parte.

«Il progetto dell’investitore è quello di rilanciare – scriveva in una nota Occhiobello Outlet Village – il centro esistente, sia commercializzando gli spazi che sono ancora liberi che sviluppando nelle aree circostanti altre attività commerciali anche di natura diversa. Sono infatti allo studio con alcuni partners internazionali di primissimo livello, alcuni progetti per realizzare un parco tematico, partnership con uno dei più importanti colossi delle vendite online, così come un progetto innovativo e pionieristico, in partecipazione con una importante università in Svizzera, per dare il via ad una piattaforma retail altamente tecnologica ed innovativa».