Bologna, 3 gennaio 2018 – Anche questa volta, come da copione, l'Epifania si porterà via tutte le Feste, ma, prima di smontare il presepe, resta ancora tempo per divertirsi, fra proposte teatrali, tanta musica e i consueti appuntamenti per i più piccoli.

Sabato 6, infatti, oltre a regali e carbone, la vecchina con la scopa si porterà dietro un mare di eventi pensati per i bambini, a cominciare, in mattinata, dalla Befana del Poliziotto del Teatro dell'Antoniano. Poi, arriverà il momento del pranzo per famiglie organizzato dal Cà Shin e, nel pomeriggio, della “Grande Festa della Befana” ospitata dall'Ippodromo Arcoveggio, senza dimenticare gli spettacoli di burattini che animeranno l'arena di Fico-Eataly World e la Cinnoteca di via Riva di Reno.

La simpatica vecchina <arriva anche all’ippodromo Arcoveggiosabato 6 i bambini potranno festeggiare in compagnia dei cavalli. Dalle 15 in poi, durante il prestigioso pomeriggio di corse, quello del Gran premio della Vittoria- Trofeo QN il Resto del Carlino QS, tutti i bambini intervenuti potranno avere in dono la calza della Befana con dolci e regalini (fino ad esaurimento).

L'arcivescovo Zuppi sarà al Rizzoli dove alle 10, nella chiesta di San Michele in Bosco, officerà la messa: ad accoglierlo ci saranno il direttore generale del Rizzoli Mario Cavalli e il parroco don Lorenzo Testa. Nella seconda parte della mattinata saranno protagonisti i bambini: i piccoli ricoverati nei reparti pediatrici riceveranno la visita dell'arcivescovo e della Befana-infermiera, che porta i regali e calze di caramelle.

Le calze, inoltre, si riempiranno di doni anche per le strade del Quartiere Santo Stefano, che festeggerà la ricorrenza grazie ai racconti itineranti di “Favole in città”, al Museo della civiltà Villanoviana di Villanova di Castenaso, con i laboratori creativi per l'infanzia e, non ultimo, al centro sociale Montanari di via Saliceto. L'associazione Vitruvio, invece, si dividerà tra il ventre della Montagnola, un nuovo ciclo di visite ai Bagni di Mario (guarda FOTO e VIDEO) e un'ultima puntatina alla mostra “Nativity”, che raccoglie i più affascinanti presepi di Ivan Dimitrov.

Vecchiazzano (Forlì)

La Befana fa tappa anche in provincia: a San Lazzaro, per esempio, atterra in piazza Bracci, dove dalle 15 alle 17 distribuirà libri per tte le età.

Per gli amanti dell'arte, poi, le occasioni non mancheranno di certo, visto che saranno aperte sia la “Duchamp, Magritte, Dalì” di Palazzo Albergati che la “The Wall” di Palazzo Belloni, oltre alla “Revolutija” del MAMbo e a gran parte dei musei cittadini. Sul palco dell'Arena del Sole, ancora, le pièce in programma saranno due, con il “Pinocchio” di Antonio Latella a fare da apripista alla “Mère Ubu impresaria di teatro carcere”, diretta da Paolo Billi e interpretata dalla Compagnia del Pratello.

A questo punto, manca solamente la musica dal vivo e in nostro soccorso giungeranno il Mercato Sonato, pronto per i Bayou Moonshiners, il Freakout Club, che darà spazio ai Mascherones, e l'Arteria, che scalpita in vista del “Gipsy Trash Party”. Il “Befana Rock'n'Roll Party”, dal canto suo, farà ballare il Locomotiv Club, mentre al Numa tornerà il “Mamacita” e al Gostrà sarà la notte della “Befana Tafana”. Le ultime emozioni, infine, le regaleranno “Il Ballo della Befana” del Cà de Mandorli, la “Black Befana” del Nero e il “Befana Split” dello Studio54.

VIA AZZURRA