Ecco le nomine in Comune C’è Bastianelli per il Pnrr

L’ex consigliere comunale entra nella segreteria particolare del sindaco Silvetti. Tra tante conferme, spuntano Laura Pizzichini e Rossella Refe per il Personale.

Ecco le nomine in Comune  C’è Bastianelli per il Pnrr
Ecco le nomine in Comune C’è Bastianelli per il Pnrr

Ci sono le ferie d’agosto, ma l’amministrazione comunale continua a lavorare a pieno ritmo. Sistemato il Gabinetto del sindaco Daniele Silvetti, che attraverso altrettanti decreti di nomina ha chiuso il cerchio sul suo staff. Tre collaboratori che costeranno quasi 800mila euro da qui al 2028, scadenza naturale del suo mandato. Risorse trovate con la mancata nomina del direttore generale: l’ex successore di Maurizio Bevilacqua di fatto sarà lo stesso segretario generale, Giovanni Montaccini (la legge non prevede la doppia figura per Comuni sotto i 100mila abitanti), confermato da Silvetti per il quinquennio. Oltre a Maria Gloria Fratagli, Capo di Gabinetto, sono arrivate le nomine della segreteria particolare di Francesco Bastianelli che aiuterà il sindaco e la giunta sul fronte del Pnrr e Laura Pizzichini. Il primo è stato in odore di presidenza del consiglio comunale, prima che il valzer degli assessori scatenato da Carlo Ciccioli facesse virare Silvetti su Anna Maria Bertini, in quota Fratelli d’Italia, spingendo sulla poltrona di presidente del consiglio Simone Pizzi (candidato nella lista di Silvetti Sindaco). Ex consigliere comunale di lunga data, Bastianelli sarà nella segreteria assieme alla Pizzichini, altro nome che girava a lungo, rendendo di fatto inutile attivare le iscrizioni per l’invio dei curriculum per quei tre posti, ormai assegnati poche ore dopo la formazione della giunta. Professionista molto stimata, la Pizzichini tra i vari incarichi ha ricoperto anche quello nelle segreterie di Lidio Rocchi e Moreno Pieroni.

Sempre ieri, a sorpresa, è arrivata la chiusura di un altro tassello molto importante, ossia la nomina del successore di Tiziana Romani per il ruolo di dirigente delle risorse umane e gestione documentale. Un incarico a tempo determinato, come quello della Romani e con lei dei vari Roberto Panariello e Roberta Alessandrini, attualmente attivi in seno all’amministrazione. La scelta della giunta è ricaduta su Rossella Refe, 56 anni, ormai ex dipendente della Regione, che nel prossimo quinquennio guadagnerà oltre 45mila euro lordi all’anno. L’altro ieri la Commissione ha comunicato al sindaco, in questi giorni all’estero in vacanza, l’esito dell’analisi dei curriculum ricevuti, con la scelta ricaduta sulla Refe. All’ordine del giorno manca soltanto una nomina e una serie di conferme. Con Montaccini segretario generale e con sempre meno deleghe, manca appunto il nome del comandante della polizia locale, oltre alle conferme dirigenziali. I vari Claudio Centanni (Patrimonio), Stefano Capannelli (Lavori pubblici), Claudia Giammarchi (Servizi sociali), Giorgio Foglia (Gare e appalti), tutti dirigenti in ruolo, dovrebbero essere confermati nei loro ruoli. Confermato pure Roberto Panariello all’ufficio verde. Le proroghe scadono a metà settembre.

Pierfrancesco Curzi