La Msc Splendida ha attraccato ad Ancona (foto Antic)
La Msc Splendida ha attraccato ad Ancona (foto Antic)

Ancona, 13 giugno 2021 - È arrivata da Trieste ad Ancona la nave da crociera Msc Splendida, la più grande mai entrata nello scalo dorico con i suoi 333 metri di lunghezza e 67 di altezza. La città l'ha salutata con la consegna di crest di benvenuto a bordo, cui hanno partecipato anche le massime autorità civili e militari. Fino a settembre, effettuerà ogni domenica in città 15 scali e trasporterà gli ospiti in un tour di 7 notti in Adriatico che toccherà Bari, Ragusa (Croazia), Corfù (Grecia) e Spalato, con l'aggiunta da luglio di Cattaro (Montenegro).

false

"Una scelta - ha dichiarato il managing director Leonardo Massa - che evidenzia le grandi potenzialità del territorio marchigiano cui la compagnia dedica alcune escursioni in grado di invogliare i visitatori a tornare. Il comparto ha realizzato nel 2019 oltre 14 miliardi di euro di fatturato diretto e impiegato con l'indotto 120mila persone". L'arrivo della nave - 137 mila tonnellate di stazza, 1.637 cabine, 4 piscine, 20 bar, 6 ristoranti e un'area benessere, per 4.500 passeggeri - non era scontato, come ha rilevato il comandante del porto Enrico Moretti: ha richiesto l'intervento di tutti gli operatori per predisporre una banchina ad hoc in grado di accoglierla.

"Un primo passo verso la creazione di un terminal apposito in convenzione con Msc - ha riferito Rodolfo Giampieri, presidente uscente Autorità di Sistema Portuale Mare Adriatico Centrale -
che dovrebbe portare alla creazione di una banchina dedicata al Molo Clementino". "Un moltiplicatore di opportunità - ha osservato Francesco Baldelli, assessore regionale alle Infrastrutture - da potenziare coi collegamenti aeroportuali, ferroviari e stradali".

Con Ancona Msc ha un antico rapporto grazie a Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo, vissuto in città; oggi era presente la sorella Stefania. Oggi ad Ancona si sono imbarcati 300 passeggeri; la nave, causa Covid, viaggerà al 70% di capienza. "I nostri rigorosi protocolli di salute - ha spiegato Massa - sono stati adottati da tutto il comparto e garantiscono un viaggio in assoluta sicurezza". Erano presenti, insieme al comandante di Splendida Michele Di Mauro, anche l'assessore comunale al Porto Ida Simonella e il prefetto Darco Pellos.