Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

"Abbiamo l’1% in più dell’Olbia di passare il turno L’ho detto ai ragazzi, loro sanno cosa devono fare"

"Ho visto i sardi, una squadra che mi è piaciuta tanto, allenata bene e di valore". Moretti e Del Sole recuperati

L’allenatore dell’Ancona, Gianluca Colavitto
L’allenatore dell’Ancona, Gianluca Colavitto
L’allenatore dell’Ancona, Gianluca Colavitto

Ancona al completo, Olbia senza lo squalificato Biancu. Davanti a un Del Conero da grandi occasioni Gianluca Colavitto si affida ad Avella tra i pali, in difesa Noce e Di Renzo terzini, Iotti e Masetti centrali. Centrocampo piuttosto scontato, con Gasperi che va in panchina non al meglio della forma, insieme a D’Eramo pronto a subentrare a partita in corso per uno tra Iannoni, Papa e Delcarro. In attacco fiducia al trio-meraviglia composto da Rolfini, Faggioli e Sereni, con Moretti e Del Sole pronti a subentrare a gara in corso. Dall’altra parte Max Canzi, senza Biancu, si affida a un 4-3-1-2 con Ciocci in porta, difesa con Arboleda e Pinna esterni, Brignani e Travaglini centrali, a centrocampo Lella, La Rosa e Chierico, quindi Ragatzu in posizione di trequartista dietro a Udoh e Mancini.

"Avremo l’uno per cento di possibilità in più rispetto all’Olbia di poter passare il turno - spiega Gianluca Colavitto nel consueto appuntamento di presentazione del match -, visto che ci può bastare anche un pareggio, i ragazzi sanno bene cosa ho detto loro dall’inizio della settimana e come li ho preparati a quest’appuntamento. Metteranno in campo tutto quello che hanno, per il passaggio del turno. Confido in loro, perché nella cavalcata di quest’anno anche se ci sono state delle cadute, abbiamo fatto sempre prestazioni importanti. Li ho visti con la giusta serenità pronti ad affrontare un appuntamento che per molti è una novità".

Sarà un’Olbia che non potrà accontentarsi, al Del Conero, che dovrà prendere l’iniziativa e che potrebbe lasciare spazi all’Ancona: "Ho visto l’Olbia negli ultimi periodi, una squadra che mi è piaciuta tanto. Conosco la qualità della squadra e del mister che li allena. Sarà una bella partita davanti a una cornice di pubblico importante, sono partite tutte da giocare". Nella formazione avversaria ci sono giocatori di esperienza, ma non solo: "Una squadra a tutto tondo, completa, allenata bene, con giovani di valore su cui sono puntati gli occhi di squadre di categoria superiore, ha giocatori che hanno calcato i campi di serie A". Moretti e Del Sole pienamente recuperati e a disposizione del tecnico puteolano: "Confidavo nel loro recupero. Partiranno dalla panchina, però, perché sono stati fermi, non li vedo pronti a giocare dall’inizio". E sul rinnovo del contratto Colavitto conclude: "Sono situazioni che non ci devono toccare, ora, dobbiamo essere concentrati su quello che ci aspetta".

g.p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?