Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Chiaravalle, Montesicuro e Corinaldo al bivio: si giocano permanenza in A2, B e playoff

Domenica prossima occasione ghiotta per le montessoriane contro il retrocesso Taranto. In B i dorici vogliono il terzo posto

I ragazzi del Corinaldo calcio a 5
I ragazzi del Corinaldo calcio a 5
I ragazzi del Corinaldo calcio a 5

TB Marmi Chiaravalle, Euro Pool Montesicuro Tre Colli, Corinaldo: nei loro piedi il destino di un’intera stagione. Dipenderà dalle chiaravallesi e dai corinaldesi la permanenza rispettivamente in Serie A2 femminile e in Serie B dove anche dagli anconetani dipenderà il terzo posto playoff.

Serie A2 femminile Sotto di tre reti a zero dopo neanche tre minuti, le rosanero rimontano, sfiorando la vittoria in casa della seconda, il Molfetta. Finisce 4-4, con l’ultima giornata, domenica 8 maggio, al Comunale di Chiaravalle con il fanalino di coda già retrocesso Taranto. E, vista la regola scritta nel comunicato ufficiale "…qualora al termine della stagione regolare vi siano otto o più punti in classifica tra la terzultima e penultima, non si darà luogo ai playout e retrocederà direttamente la penultima", il mantenimento della categoria nazionale dipende solo dalle ragazze di mister Nicolò Molinelli. "A Molfetta meritavamo di vincere, ma siamo contenti perché comunque è un punto in una dura trasferta e con alcune ragazze non al meglio" le parole del tecnico chiaravallese- Domenica potremo decidere il nostro destino senza guardare i risultati degli altri, pensando solo a vincere". Classifica: Fondi 43, Molfetta 39, Foligno 33, Ciampino 30, Nox Molfetta 27, Pucetta Calcio 26, New Cap 24, Perugia 22, Chiaravalle 21, Altamura 16, Taranto 9.

Serie B- Termina in parità (4-4) la sfida tra la già promossa padrone di casa Ascoli Piceno e il Montesicuro. Sabato, nell’ultima giornata della stagione regolare, la squadra dorica, per blindare la terza posizione, dovrà vedersela con la Sangiovannese ancora in lizza per un posto playoff. Nell’ultima apparizione in casa, il Corinaldo esce dal campo sconfitto dal Potenza Picena (1-6). Una gara mai messa in discussione dagli ospiti, con i corinaldesi a non capitalizzare le tante occasioni create. Sabato, a Prato, con un punto di vantaggio sulla squadra toscana momentaneamente in zona playout, sarà il Corinaldo a decidere se concludere lì il campionato con l’ennesima salvezza conquistata o passare per i playout. "La matematica ci dice che abbiamo due risultati su tre, quindi siamo perfettamente padroni del nostro destino senza dover guardare i risultati altrui", il commento dell’allenatore corinaldese Tommaso Tonelli. Prossimo e ultimo turno: Prato-Corinaldo, Etabeta- Ascoli, Recanati-Firenze, Montesicuro-Sangiovannese, Arpi Nova-Lastrigiana, Potenza Picena-Cagli. Classifica: Ascoli 60, Recanati 51, Montesicuro 47, Pontedera 45, Sangiovannese 44, Potenza Picena 42, Etabeta Fano 36, Lastrigiana 27, Corinaldo 19, Prato, Arpi Nova 18, Cagli 15, Firenze 6.

Alice Mazzarini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?