Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Jesina, tutto in 180 minuti "Bisogna avere qualità"

Mister Strappini sa che le prossime due gare valgono una stagione. Amaro il ko con il Marina: "Non facciamo previsioni, guardiamo a Montefano"

Che questo fosse un campionato da bilancino del farmacista, dove tutti possono vincere, e perdere, con tutti, si era capito da subito: nessuna meraviglia dunque se il 1° di maggio il Marina viene a Jesi a fare gli straordinari e a ripartire col bottino pieno dal Comunale. Però diciamo la verità, mister Strappini, il secchio dei play off lo avevate riempito quasi del tutto, è arrivato questo calcione, inaspettato, diciamolo pure, che ne ha fatto versare una buona parte … "Come l’abbiamo svuotato, e giusto per restare nella metafora, faremo subito il possibile per provare a riempirlo, col Marina non siamo riusciti a esprimere il livello di gioco cui siamo abituati e abbiamo perso: ci può stare nell’arco di una stagione tribolata come questa che stiamo vivendo, quel che conta adesso è sgombrare subito la mente dai cattivi pensieri e ripartire più convinti e determinati di prima".

Più rimorsi o rimpianti dopo l’ 1-2 di domenica?

"Il Marina è una squadra valida che ha meritato di vincere, noi abbiamo provato a fare la nostra partita, siamo mancati sotto l’aspetto della qualità, siamo stati poco brillanti ma conosciamo i nostri limiti e i nostri pregi e faremo di tutto per chiudere nel miglior modo quello che resta di questa stagione".

Centottanta minuti alla fine del campionato, prima la trasferta di Montefano poi lo scontro diretto con la Forsempronese: ogni partita uno spareggio.

"E’ chiaro che in questo momento il nostro pensiero va unicamente alla partita col Montefano: servirà un prestazione maiuscola contro una squadra che vanta una rosa davvero notevole, tra le migliori del campionato. Dobbiamo e vogliamo concentrarci solo sui prossimi 90 minuti, dovremo dimostrare di avere le qualità per ambire a certi traguardi".

Condizione generale della squadra?

"A parte Domenichetti (uscito con un fastidio dalla gara col Marina ndr), per il resto siamo tutti in buona salute, consapevoli delle cose buone fatte finora ma altrettanto convinti di giocarci molto in queste ultime due gare. A 180 minuti dalla fine siamo in piena corsa per i play off questa è la realtà del nostro campionato, fossi un giocatore mi aiuterebbe tantissimo a far crescere l’autostima".

E se alla fine si materializzassero ‘sti benedetti play off? "Non vorrei sembrare scortese ma la mia visione del futuro si ferma esattamente a domenica prossima, alla trasferta di Montefano, non oltre. Di tutto il resto ne parleremo eventualmente con calma dal prossimo lunedì: se non restiamo concentrati sull’obbiettivo rischiamo di andare incontro a brutte sorprese … e questo proprio non ce lo possiamo permettere!".

Gianni Angelucci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?