Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
6 lug 2022
6 lug 2022

Marina Dorica vestita a festa Oggi si riparte, Rossi prova il recupero

6 lug 2022
Claudia Rossi e Cecilia Zorzi
Claudia Rossi e Cecilia Zorzi
Claudia Rossi e Cecilia Zorzi
Claudia Rossi e Cecilia Zorzi
Claudia Rossi e Cecilia Zorzi
Claudia Rossi e Cecilia Zorzi

Ancona

Il Marina Militare Nastro Rosa Tour approda a Marina Dorica e dal porto turistico ripartirà stamattina per l’ultima tappa del giro dell’Italia a vela, con la prua rivolta verso Venezia. Quella in partenza oggi sarà l’ultima tappa del tour, che taglierà il traguardo veneziano venerdì prossimo e in questa tappa la coppia formata dall’anconetana Claudia Rossi, pluricampionessa europea di J70, e dalla trentina Cecilia Zorzi, vincitrice del titolo europeo double mixed offshore, dovrà cercare di recuperare il terreno perso nella risalita da Vieste ad Ancona, perché il suo team, il Mexedia, possa salire sul podio. Il nuovo format del Marina Militare Nastro Rosa Tour, però, non prevede solo le regate offshore con relativi equipaggi su monotipo Beneteau Figaro 3, ma anche le regate di waszp, nuove derive singole che volano sull’acqua grazie alla presenza di un foil, e quelle di kite surf. Queste due tipologie di regate si svolgono nella fase conclusiva di ciascuna tappa del tour velico - il kite ha concluso con Ancona, a Venezia non ci sarà - e ciascun team ha dunque più equipaggi, uno per ciascuna disciplina. Ieri il Figaro 3 di Claudia Rossi e Cecilia Zorzi è arrivato attardato rispetto al resto della flotta, penultimo al traguardo proprio nella tappa che ha portato le due veliste all’arrivo di Ancona: l’equipaggio cercherà di rifarsi nei prossimi giorni, anche perché il tragitto che porterà le imbarcazioni nella regata offshore da Marina Dorica all’Arsenale di Venezia è estremamente lungo. Al traguardo di Vieste il team Mexedia di cui fanno parte Claudia Rossi e Cecilia Zorzi era al terzo posto sui dieci concorrenti, dietro a Iren e a Marina Militare. La tappa anconetana è stata anche un’occasione per tanti appassionati e curiosi per avvicinarsi al tour che è partito da Genova e ha toccato La Maddalena, Formia, Crotone, Brindisi e Vieste prima di Ancona: nella zona del triangolone di Marina Dorica, dove ieri sera si sono svolte le premiazioni della tappa anconetana, numerose attrazioni destinate al pubblico, da tante attività per i più piccoli, promosse dalla Federvela, al ristorante itinerante MyPasta specializzato in cucina tipica romana. A Marina Dorica era presenta anche il catamarano "Lo Spirito di Stella", imbarcazione interamente attrezzata per trasportare passeggeri disabili e in sedia a rotelle, con l’armatore Andrea Stella che si è reso disponibile per accogliere a bordo gli ospiti che ne hanno fatto richiesta.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?