Lavori sulla Ascoli Mare (Foto Labolognese)
Lavori sulla Ascoli Mare (Foto Labolognese)

Ascoli Piceno, 26 marzo 2019 - Gli automobilisti che si trovano a dover percorrere l’Ascoli Mare (foto) hanno fatto l’abitudine ai segnali dei ‘lavori in corso’ ormai da un po’: da qualche tempo, infatti, sul raccordo autostradale si susseguono i cantieri e l’ultimo è proprio quello all’altezza di Monsampolo. Un intervento di una certa importanza, che prevede il ‘salto’ nell’altra carreggiata per chi arriva da Ascoli: ci vorrà ancora un po’ di pazienza prima di tornare alla normalità, visto che si parla di settembre come termine ultimo dei lavori per l’intero tratto di 5 chilometri. In generale, sul raccordo Ascoli - Porto d’Ascoli è in corso un consistente piano di riqualificazione da parte dell’Anas: è previsto il risanamento della pavimentazione per l’intera estensione del tratto, attraverso la realizzazione di asfalto drenante e il miglioramento delle pendenze e delle opere idrauliche, che serviranno soprattutto ad aumentare il livello di sicurezza in caso di pioggia.

Leggi anche Incidente sulla Ascoli Mare, ecco chi è la vittima

Nei giorni scorsi, in particolare, sono stati ultimati interventi per un investimento complessivo di 1,5 milioni, che hanno riguardato tratti saltuari lungo l’Ascoli Mare, compresi gli svincoli per l’autostrada A14 e per la Statale 16 Adriatica. Al momento i lavori si stanno concentrando nella zona di Monsampolo: lì è in corso un intervento da quasi 2,9 milioni di euro, che riguarda un tratto di oltre cinque chilometri in corrispondenza dello svincolo di Monsampolo. Il lavoro è stato avviato a inizio marzo e sarà ultimato a settembre.

false

In questa fase il cantiere è attivo sulla carreggiata in direzione mare per circa 1,6 chilometri ed è consentito il transito a doppio senso di marcia sulla carreggiata libera: entra metà di questa settimana verrà portata a termine questa prima fase. Successivamente il cantiere si sposterà nel tratto precedente, con la chiusura della corsia di sorpasso in entrambe le carreggiate e il transito consentito sulle corsie di marcia.

Allargando lo sguardo su ciò che è stato fatto e sugli interventi programmati, ecco che recentemente è stato portato a termine l’intervento di ripristino e miglioramento sismico del viadotto tra gli svincoli di Maltignano e Ascoli Est/Folignano, che era stato avviato nell’ambito del piano post-sisma, per un investimento di quasi 2 milioni.

Nel piano messo in campo da Anas ci sono anche ulteriori lavori in programma: riguardano il risanamento della pavimentazione e la realizzazione di asfalto drenante per quasi 9 milioni; il miglioramento del deflusso delle acque per complessivi 4,6 milioni; il risanamento e il miglioramento dei viadotti e cavalcavia per oltre 10 milioni; l’adeguamento delle barriere di sicurezza e la chiusura dei varchi sullo spartitraffico per 3,8 milioni. Infine, un intervento particolare riguarderà la galleria ‘Mercatili’, quella che si trova subito prima (o dopo, a seconda del senso di marcia) lo svincolo Ascoli Est: lì si procederà con la manutenzione straordinaria degli impianti della galleria per quasi un milione, a cui si sommano altri 250mila euro per l’adeguamento della segnaletica.