Offida (Ascoli), 8 febbraio 2019 - C'è un arresto per omicidio stradale per il pauroso schianto sulla Mezzina, costato la vita a un medico dell’ospedale Mazzoni. Valerio Cicconi, 47 anni, stava tornando a casa, intorno alle 20 di ieri, ad Offida a bordo della sua Punto bianca dopo aver prestato servizio all’ospedale, quando è rimasto coinvolto in un tremendo frontale insieme ad altre due auto (foto). L'arrestato, un 49enne del posto, era alla guida di una di queste e aveva assunto alcolici.

AGGIORNAMENTO Lutto a Offida, stop alle feste nel weekend

Nella tarda serata di ieri ad Appignano del Tronto (Ascoli), i carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno lo hanno tratto in arresto, dopo l'esito degli esami di rito. L’uomo era messo alla guida in uno stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di alcolici in quantità smodata, come rivelato dai successivi esami clinici effettuati dai sanitari dell’Ospedale di Ascoli Piceno, causando la tragedia. Le vetture sono state poste sotto sequestro. L’uomo è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno.
 

Su una Tipo scura c’era un trentenne, portato al Mazzoni in gravissime condizioni. 

INCI_36835869_011058

L’incidente è stato violentissimo: ieri sera intorno all’ora di cena le tre auto si sono scontrate frontalmente (videoin un impatto devastante, nel quale sul colpo ha perso la vita Valerio Cicconi e il 30enne ha riportato gravi ferite. Proprio l’auto sulla quale viaggiava il ragazzo è stata colpita con tanta forza che il motore è schizzato a diversi metri dallo schianto.

Il terribile frontale è accaduto sulla 'nuova' Mezzina, la parte che era stata oggetto di messa in sicurezza, all’altezza del bivio per la casa del Beato Bernardo, meglio nota come zona della Conigliera. Nonostante le migliorie, quel tratto di strada risulta ancora piuttosto buio.

Cicconi lavorava al Mazzoni come dottore nel reparto di Medicina: dopo un passato all’ospedale Gemelli di Roma e al Murri di Fermo, da qualche tempo aveva fatto ritorno ad Ascoli. Viveva nel centro storico di Offida: figlio unico di due anziani genitori, era amato e benvoluto in paese. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e sanitari del 118. La strada è rimasta chiusa per ore.