Lo spettacolo delle stelle cadenti
Lo spettacolo delle stelle cadenti

Bologna, 10 agosto 2018 – Saranno le stelle pronte a cadere, ma in questo fine settimana il clima in città sarà diverso dal solito, quasi sognante, con i sapori delle sagre e le romantiche passeggiate notturne a dividersi la scena con i capolavori della commedia all'italiana e il fascino del jazz.

Dove vedere le stelle cadenti a Bologna e dintorni

Oggi, venerdì 10, mentre gli astri in picchiata solcheranno il cielo, in piazza Maggiore inizierà il rush finale, dedicato alla storia della commedia nostrana, di “Sotto le stelle del cinema”, con il “non ci resta che piangere” di Massimo Troisi e Roberto Benigni a farci viaggiare nel tempo con il sorriso sulle labbra. All'Arena Puccini, invece, la scena se la prenderà la grande interpretazione di Gary Oldman, nei panni di Sir Winston Churchill per “L'ora più buia”, di Joe Wright, mentre il Cinema Tivoli e il Cinema Gran Reno si dedicheranno, rispettivamente, a “Vittoria e Abdul”, di Steven Frears, e a “L'uomo di neve” di Tomas Alfredson, interpretato da Michael Fassbender. Vista la notte consacrata a San Lorenzo, poi, torneranno in tutta Italia le degustazioni enologiche con naso all'insù che vanno sotto il nome di “Calici di stelle” e che, nel Bolognese, prenderanno possesso del Podere Bella Vista di Zola Predosa, mentre al Podere Riosto l'Associazioni Astrofili Bolognesi riproporrà la sua “Serata Perseidi”. Chi preferisse le passeggiate, inoltre, troverà la consueta sponda nell'associazione Vitruvio, in bilico fra gli affascinanti meandri dei Bagni di Mario e la speciale versione in stile 'stelle cadenti' del trekking notturno “Riflessi di luna”. La colonna sonora della nottata, invece, sarà a carico del Round Midnight Jazz Club, come sempre in grande spolvero, a partire da mezzanotte, nel cortile di Palazzo Re Enzo, e del Cassero, pronto a dare ulteriore sfogo alla scatenata kermesse “L'altra sponda”. Altri spettacoli, anch'essi sotto le stelle, saranno infine quello del Battiferro, in una speciale notte di San Lorenzo con Leporello e Faldoni dal titolo “Stelle cadenti (io metto dentro la macchina!)” e quello del Parco della Zucca, in una “Notte di San Lorenzo” che correrà, assieme a Ilaria Drago e Roberto Latini, sul filo che lega musica e poesia. 

LA MOVIDA AL GUASTO VILLAGE

Domani, sabato 11, le risate all'italiana proseguiranno, sul Crescentone, con la leggendaria “Armata Brancaleone” di Mario Monicelli e Vittorio Gassman, mentre si rifletterà sul nostro recente passato, all'Arena Puccini, con il secondo capitolo dello scottante “Loro”, di Paolo Sorrentino. Al Cinema Tivoli, invece, le luci si abbasseranno per permetterci di godere dell'ultima pellicola firmata da Carlo Verdone, “Benedetta follia”, con un poker cinefilo chiuso, al Cinema Gran Reno, dall'attesa supereroica anteprima di “Ant Man and The Wasp”, diretto da Peyton Reed. Una grande festa di musica e condivisione, come ogni anno, sarà poi lo scanzonato “Suviana Reaggae Party” che si installerà sulle rive appenniniche dell'omonimo lago, mentre l'associazione Vitruvio darà sfoggio del meglio di sé, grazie a due nuovi “Trek Beer”, l'uno in versione “Bastioni d'Occidente” e l'altro in veste “Colline di cristallo”, alle imperdibili escursioni alla scoperta dei Bagni di Mario e alla suggestiva passeggiata serale “Borghi, calanchi ed echi millenari”. Tanta musica, poi, per chiudere la giornata, a partire dal concerto del gruppo Cidnewski Kapelye, live al Battiferro per la XI edizione del Festival Klezmer & Dintorni, e da quello, alle Serre dei Giardini Margherita, degli israeliani Hayelala. Nuovi capitoli, infine, anche per “L'altra sponda” del Cassero e per la fortunata rassegna “Round Midnight Jazz Club” di Palazzo Re Enzo. 

Il terzetto di capolavori cinematografici da morire dal ridere ospitati ai piedi di San Petronio si chiuderà, domenica 12, con il primo “Fantozzi”, scritto da Paolo Villaggio e diretto da Luciano Salce, mentre l'Arena Puccini proporrà “Mistero a Crooked House”, di Gilles Paquet-Brenner, e al Cinema Tivoli tornerà “Benedetta follia”. A nutrire il corpo, invece, penserà la più attesa delle sagre del fine settimana, quella dedicata, a Granaglione di Alto Reno Terme, alla deliziosa tagliatella all'ortica, mentre all'aria aperta, in alta quota, ci accompagneranno gli esperti cammiantori di Trekking col treno, pronti, nel 150esimo anniversario del Club Alpino Italiano, a portarci “Verso il Duca degli Abruzzi”, nell'omonimo rifugio d'altura. La tripletta di viaggetti vitruviani, ancora, si comporrà di Bagni di Mario, Parco della Montagnola ed escursione in gommone sul Delta Ravennate, mentre la musica si spanderà nell'aria, dalle prime ore del mattino, al “Matinèe- Risveglio onirico prolungato” delle Serre dei Giardini Margherita e, in serata, all'appuntamento finale della kermesse “L'altra sponda” del Cassero.

PISCINA CAVINA