Virtus Bologna, Taylor è un trascinatore (Foto Ciamillo)
Virtus Bologna, Taylor è un trascinatore (Foto Ciamillo)

Bologna, 17 gennaio 2019 – La Virtus Segafredo fa ritorno a Bologna con la qualificazione alla seconda fase di Champions League già in tasca, ma anche con tante certezze in più.

La leadership di Taylor, il ritorno ad alti livelli di Punter, la crescita di M'Baye, ma anche di una batteria di lunghi che con un Moreira in più ha dato solidità e qualità ai bianconeri, i quali si sono imposti con pieno merito alla Oberfrankenhalle di Bayreuth. Non era tutto nero prima, non è tutto bianco adesso, questo è certo, ma con il recupero degli acciaccati, prima di tutto un super Martin (pedina fondamentale della squadra), e il nuovo innesto, la Virtus sembra aver trovato una certa quadratura.

In pochi giorni sono arrivate la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia domenica e il passaggio al turno ad eliminazione diretta in Champions League ieri.

Adesso c'è da confermare i progressi fatti vedere nelle ultime sfide, a cominciare dal confronto in programma domenica, alle 18 (diretta su Eurosport Player) al PalaDozza contro Trieste nella prima giornata di ritorno di serie A. Domenica sarà la prima di due sfide interne per i bianconeri che prossima settimana, mercoledì saranno in campo contro i turchi del Besiktas per consolidare il primo posto nel girone di Champions.

Ufficializzata infine la direzione di gara di Virtus – Trieste affidata al trio formato da Manuel Mazzoni, Guido Giovannetti e Gianluca Calbucci.