Due incontri concomitanti. Separati dall’ambiente

Alla Biblioteca sullo stesso tema promossi da Francesco Giubilei e Lia Montalti, consigliera regionale Pd. L’editore: "Fissato prima il nostro, caduta di stile".

Due incontri concomitanti. Separati dall’ambiente
Due incontri concomitanti. Separati dall’ambiente

Prologo polemico per i Dialoghi Malatestiani, evento espressione della cultura liberale e conservatrice dell’area politica di centrodesta, in programma per l’intera giornata sabato alla Malatestiana. È il presidente dell’associazione Nazione Futura copromotrice con Confcommercio, l’editore Francesco Giublei, personaggio di spicco livello nazionale di area centrodestra, a stigmatizzare quella che reputa una coincidenza singolare.

"Apprendiamo con sorpresa che sabato alle 10.45 alla sala lignea della Malatestiana si terrà un evento della consigliere regionale Pd Lia Montalti sul suo libro ’Una transizione giusta’ con la partecipazione del sindaco Enzo Lattuca. Lo stesso giorno, nella stesso luogo, all’aula Magna, e quasi alla stessa ora, alle 11, si tiene l’incontro inaugurale della rassegna Dialoghi Malatestiani sul tema “I disastri dell’ambientalismo ideologico e le sue conseguenze socio-economiche” con il presidente di Assoambiente Chicco Testa, il giornalista Mediaset Francesco Vecchi e il presidente Confcommercio Augusto Patrignani e come moderatore il giornalista del Carlino Emanuele Chesi. All’incontro è stato invitato e ha confermato la sua partecipazione anche il sindaco".

"I Dialoghi Malatestiani – prosegue Giubilei – sono stati pubblicizzati da settimane con post sui social, inviti, materiale pubblicitario, mentre la presentazione del libro di Lia Montalti è stata resa pubblica da pochi giorni. La presentazione di un libro è una bella notizia ma che venga promossa in concomitanza e sullo stesso tema di un’iniziativa culturale di ampio respiro come i Dialoghi Malatestiani è una circostanza che lascia sgomenti e una caduta di stile e di eleganza inaspettata da chi ricopre un ruolo istituzionale. A maggior ragione, organizzare un evento in contemporanea non è tanto uno sgarbo a noi cesenati, purtroppo abituati a un certo modus operandi, quanto agli illustri relatori bipartisan che dibatteranno sulla transizione ecologica ai Dialoghi Malatestiani".

"Non è mai bello quando si crea un dualismo tra mondo politico e culturale – conclude conciliante Giubilei con una proposta per scongiurare la concomitanza per questo invitiamo Lia Montalti a intervenire al nostro incontro sull’ambiente perché il dialogo anche con chi ha idee diverse è la base del confronto politico e culturale. La presentazione del suo libro potrà essere organizzata in un altro momento e noi saremo lieti di partecipare per ascoltare le sue proposte sull’ambiente".