Omaggio ai canarini che salvavano la vita ai lavoratori in miniera

Mostra ornitologica alla Fiera del formaggio di fossa. Ricordo di Ettore Capodilista, deceduto per intossicazione da gas

Omaggio ai canarini che salvavano la vita ai lavoratori in miniera
Omaggio ai canarini che salvavano la vita ai lavoratori in miniera

L’associazione "Miniere Sogliano" in collaborazione con l’Associazione Ornitologica Cesenate e con il patrocinio del Comune di Sogliano al Rubicone, Sogliano Ambiente e Pro Loco, organizza, in occasione della 48° fiera del formaggio di fossa, la Mostra ornitologica del Minatore dedicata ai canarini Malinois Waterslager ‘Belgio’ e Harzer Roller ‘Germagna’ le varietà allevate e selezionate dai minatori.

Racconta Marco Pellegrini, membro dell’associazione ‘Miniere Sogliano’: "I canarini venivano utilizzati regolarmente nelle miniere di carbone, come un sistema di preallarme per i gas tossici eventualmente presenti nella miniera, come il grisù, il monossido di carbonio, il metano o l’anidride carbonica. Infatti avrebbero ucciso l’uccellino prima di asfissiare i minatori, che osservavano con attenzione se l’animale presentava segni di sofferenza, avrebbe dato a loro il tempo di scappare da morte certa. L’uso di canarini nelle miniere inglesi è stata abbandonata nel 1987".

Nell’ambito dell’esposizione, sarà anche organizzato il 2° Campionato Canarini in Fossa un Memorial dedicato a Ettore Capodilista di Sogliano, deceduto nel 1984 a seguito di inalazione di gas nocivi all’interno delle fosse di stagionatura del tipico Formaggio di Fossa. Nato da famiglia contadina a Sogliano, Ettore Capodilista lavorò successivamente presso la Fossa Pellegrini di proprietà della sorella Marta, coordinando con molta passione l’infossatura. Il 15 settembre 1984, a seguito di intossicazione da gas nocivi prodotti dalla fermentazione del formaggio, morì all’interno di una Fossa utilizzata proprio per la stagionatura del tipico formaggio di fossa.

Ermanno Pasolini