Feste private e green pass: ecco le regole
Feste private e green pass: ecco le regole

Bologna,  27 ottobre 2021 - Se fino a qualche mese fa non solo non era ancora entrato in vigore il Green pass, ma non si potevano nemmeno organizzare feste per cerimonie, come matrimoni, comunioni, battesimi ed era perfino difficile ritrovarsi per festeggiare il compleanno, ora le cose sono cambiate e la certificazione verde Covid-19 permette di fare tutto ciò. Le regole del Governo per le regioni in zona bianca stabiliscono che per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, è richiesto possedere il Green pass

Obbligo vaccino Covid, 300 sanitari al Tar di Bologna: "E' illegittimo" - Terza dose vaccino e Green pass, Sileri: "Collegamento ragionevole"

Green pass per cerimonie e feste: quando serve

Il Green pass è obbligatorio sia per accedere alle cerimonie, come matrimoni, comunioni, cresime, battesimi, sia per accedere alle feste che solitamente si tengono dopo, così come i compleanni. Se le feste si tengono al chiuso, come locali, ristoranti, ma anche sale gioco, sale da ballo, discoteche, la certificazione verde è già richiesta da mesi, così come nei parchi tematici. 

L’obbligo di possedere il Green pass, però, non si applica, nel caso in cui gli eventi si svolgano in luoghi all’aperto privi di specifici e univoci varchi di accesso, come per esempio in piazze, vie o parchi pubblici, dove - insomma - non ci sono spazi dedicati in modo esclusivo all’evento o alla festa in questione.

Le regole governative non stabiliscono un limite di persone che possono essere invitate alle cerimonie o alle feste. Si seguono quindi le regole specifiche del posto che si sceglie per celebrare l'evento. Indossare dispositivi di protezione (le mascherine, che possono essere sia monouso, sia lavabili) e continuare a osservare la distanza interpersonale, soprattutto nei luoghi affollati, invece, sono raccomandazioni la cui osservazione è sempre richiesta. 

Persone a cui non è richiesto il Green pass

I bambini sotto ai 12 anni sono esclusi per età dalla campagna vaccinale, per questo non hanno necessità di esibire la certificazione verde per questi eventi. Le altre categorie escluse da questo obbligo sono: i soggetti esenti per motivi di salute dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica; i cittadini che hanno ricevuto il vaccino ReiThera (una o due dosi) nell’ambito della sperimentazione Covitar; le persone in possesso di un certificato di vaccinazione anti-Covid rilasciato dalle competenti autorità sanitarie della Repubblica di San Marino.

Rubati i codici per generare i Green Pass europei. Online c'è quello di Hitler, e funziona

Covid, più ricoveri: terza dose in ritardo. E allora perché chiudono gli hub?

Epidemia virus respiratorio nei bambini, terapie intensive piene di neonati

Come scaricare il Green pass sul cellulare