Ancona, 29 marzo 2021 - Al via le prenotazioni per la fascia d’età dai 70 ai 79 anni (ovvero nati dal 1942 al 1951 compresi) . L’ha annunciato la Regione, che già nelle scorse settimane – di pari passo con l’arrivo delle forniture dei vaccini – aveva preannunciato l’intenzione di imprimere un’accelerazione al piano vaccinale, che finora ha avuto ben più di qualche difficoltà. Tutti coloro che non hano problemi a raggiungere i punti vaccinali della popolazione (Pvp) potranno prenotare dal mezzogiorno di oggi attraverso il portale di Poste Italiane (https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it) o tramite il numero verde 800.00.99.66 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18).

Aggiornamento Prenotazioni, avvio complicato

Il focus Covid Marche: il bollettino di oggi 29 marzo

Per la prenotazione online, oltre ai dati personali dell’utente, occorrerà disporre del numero di tessera sanitaria e del codice fiscale, e di un numero di cellulare al quale verrà notificata la conferma. Con l’ausilio di Poste Italiane, è possibile prenotare anche nei PostaMat attivi sul territorio regionale (è sufficiente inserire la tessera sanitaria) o tramite i portalettere che consegnano la posta a casa.

Una volta avviata la prenotazione, all’utente verrà immediatamente comunicato il giorno, la sede dove verrà somministrato il vaccino e l’orario in cui ci si deve presentare al punto di vaccinazione, che per Pesaro sarà l’ex Ristò, all’interno dell’Iper Rossini, attivo da oggi. Al momento della somministrazione della prima dose, sarà comunicato il giorno per effettuare il richiamo, che cambia a seconda del vaccino iniettato. Gli over 70 potranno infatti ricevere il Pfizer, così come il Moderna o l’AstraZeneca: saranno i medici, in base alle caratteristiche del paziente e alla disponibilità, a decidere quale tipo di vaccino sia più opportuno iniettare.

Come per le altre categorie, sarà necessario procurarsi degli appositi moduli che andranno scaricati (il link sarà comunicato all’atto della prenotazione), compilati e consegnati ai medici sul posto. Meglio presentarsi già con i moduli al completo, rispettando l’orario di ’convocazione’ per evitare assembramenti (tutte le informazioni su https://www.regione.marche.it/vaccinicovid).

Si stima che siano circa 130mila, nelle Marche, gli over 70 che dovranno essere sottoposti alla profilassi anti-covid. Le vaccinazioni di queste categorie dovrebbero partire subito dopo l’apertura delle prenotazioni quindi sempre la prossima settimana. I vaccini sono sia Pfizer, sia Astrazeneca, sia Moderna. viene confermata per aprile una dotazione di 210mila dosi con un grosso quantitativo di Pfizer previsto in consegna per il 10 aprile. Altre 700mila dosi arriveranno tra maggio e giugno per arrivare al quel milione programmato per il secondo trimestre dell’anno.

ben.i.

 

Covid, le altre notizie

Pasqua 2021 in zona rossa: spostamenti verso parenti e amici, cosa cambia

Emilia Romagna, la tabella di marcia dei vaccini

Breton: "Verso immunità collettiva in Ue il 14 luglio"

Zona rossa a Pasqua: fino a quando? Cosa può succedere ad aprile