Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

Covid oggi Emilia Romagna, il bollettino del 9 aprile 2022: 4.717 contagi

Continua l'andamento sul plateau dei nuovi contagi. In aumento le vittime che oggi sono 18 e i casi attivi (+735). Ricoveri stabili

Bologna, 9 aprile 2022 - Sono in lieve calo rispetto a quelli comunicati ieri i nuovi contagi da covid rilevati oggi in Emilia Romagna: sono infatti 4.717 i casi di Coronavirus comunicati nel bollettino di oggi contro i 5.136 di ieri. In generale, possiamo dire che la nostra regione è stabilmente sul plateau, ossia sull'altopiano dei contagi che di solito è successivo al picco e precede la discesa. Vedremo se anche questa volta, nonostante l'arrivo di nuove varianti sempre più contagiose, i numeri riprenderanno a scendere con l'arrivo della bella stagione.

Approfondisci:

Quarta dose vaccino, chi deve farla. I medici: "Autunno a rischio"

Sono invece in netto aumento (come da trend nazionale) le vittime che oggi sono 13, contro le 8 di ieri. In aumento anche i casi attivi, ossia le persone attualmente positivie al virusa (censite dall'Ausl) che sono 735 più di ieri.

Covid, il bollettino di oggi, 9 aprile 2022, in Emilia Romagna
Covid, il bollettino di oggi, 9 aprile 2022, in Emilia Romagna

Leggi anche: Covid Veneto - Marche - Italia

Coronavirus oggi: il bollettino dell'Italia

Sono in lieve calo i nuovi contagiati a livello nazionale: 63.992 contro i 66.535 di ieri, con un tasso di positività dei tamponi al 14,6%.. In discesa anche il numero delle vittime: oggi 112 contro le 144 di ieri. Sono poi 1.237.865 le persone attualmente positive al Covid, 11.742 in meno nelle ultime 24 ore.Invariate le terapie intensive nel saldo tra entrate e uscite (ieri -9), con 42 ingressi del giorno, e rimangono 462 totali. In calo invece i ricoveri ordinari, 79 in meno (ieri +24), 10.023 in tutto. I dimessi e i guariti sono 13.839.605, con un incremento di 76.051 rispetto a ieri.

Covid: tutti i numeri del bollettino di oggi in Emilia Romagna

Sono dunque 4.717  nuovi positivi rilevati nelle utime 24 ore in Emilia Romagna, sulla base di 22.732 tamponi processati con un tasso di positività schizzato al 20,8% (un numero molto alto, che è però normale durante i fine settimana quando si sottopone a tampone soprattutto chi ha sintomi). I ricoveri sono stabili (+1) nelle terapie intensive e in livissimo calo (-16) nei reparti di area medica. L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 44,4 anni. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 58.512 (+735). Le persone complessivamente guarite sono 3.969 in più rispetto a ieri.

Continua intanto la campagna vaccinale: sono state somministrate 10.310.336 dosi; sul totale sono 3.776.525 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94%. Le terze dosi fatte sono 2.758.042.

La mappa del contagio

Bologna resta la provincia con il maggior numero dei casi (864), seguita da Modena (756) e Reggio Emilia (724); poi Ravenna con 497 e Parma (445), quindi Rimini (352) e Ferrara (323). Seguono Piacenza (236) e Cesena (205). Infine, Forlì (172) e il Circondario imolese, con 143 nuovi casi di positività.

Le vittime

Come detto, sono purtroppo 13 oggi i decessi di persone positive al coronavirus: 1 in provincia di Parma (una donna di 80 anni); 2 in provincia di Modena (un uomo di 85 anni e una donna di 87); 3 in provincia di Bologna (un uomo di 92 anni e due donne, rispettivamente di 90 e 97); 1 in provincia di Ferrara (una donna di 86 anni); 2 in provincia di Ravenna (entrambe donne, di 79 e 94 anni); 3 in provincia di Forlì-Cesena (due uomini, di 83 e 87 anni, e una donna di 92); 1 in provincia di Rimini (una donna di 92 anni). Non si registrano decessi nelle province di Piacenza e Reggio Emilia, né nel Circondario Imolese.

I ricoveri

I pazienti ricoverati negli reparti non critici sono 1.239 (-16 rispetto a ieri, -1,3%), età media 76,2 anni. Nelle terapie intensive ci sono invece 36 pazienti (+1 e quindi +2,9%) con un'età media di 66,2 anni: 2 a Parma (numero invariato rispetto a ieri); 3 a Reggio Emilia (invariato); 2 a Modena (-1); 13 a Bologna (+1); 3 a Imola (invariato); 2 a Ferrara (invariato); 3 a Ravenna (invariato); 2 a Cesena (invariato); 6 a Rimini (+1). Nessun ricovero a Piacenza, né a Forlì.

Smog e Covid, gli studi sul legame in Emilia Romagna

Dopo l'estate la Regione Emilia Romagna dovrebbe avere in mano i primi risultati sul legame (tanto discusso) tra il Covid e il livello di smog nell'aria. Lo prevede lo studio a cui la Giunta Bonaccini ha dato il via libera nei giorni scorsi e che sarà realizzato dai tecnici di Arpae, l'agenzia ambientale regionale.

L'obiettivo del progetto è quantificare gli effetti, l'impatto delle politiche per la qualità dell'aria e le interazioni tra lo smog e l'andamento della pandemia. Lo studio dovrebbe completarsi nel 2025, ma le prime analisi sull'effetto di patologie croniche e acute da inquinamento sull'infezione da Covid sono previste "entro settembre 2022", a cui dovrebbe seguire un aggiornamento "entro marzo 2023".

Sempre in autunno dovrebbe essere disponibile anche la valutazione dell'impatto sanitario del lockdown. Nel giro di nove mesi dall'acquisizione dei dati, poi, dovrebbero arrivare anche gli esiti dello studio sugli effetti dello smog sulla trasmissibilità del virus.

Coronavirus, le altre notizie

Approfondisci:

Covid, Iss: aumentano le reinfezioni, soprattutto tra i vaccinati oltre i 4 mesi

Approfondisci:

Variante Xj isolata in Italia: equivale a Xe. Più contagiosa di Omicron 1 e 2

Approfondisci:

Superbonus 110: ok a proroga dei tempi per le villette. Cessione dei crediti, le novità

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?