MARCO BILANCIONI
Cronaca

Visita di Tajani in Romagna: “Le priorità: export e giovani”

Tappa a Rimini, Forlì e Faenza per il vicepremier azzurro. "Fondi del Pnrr per l’agricoltura"

Forlì, 13 gennaio 2024 – Export , formazione, alluvione, ma anche solidarietà: questi i temi al centro dell’intensa visita romagnola del vicepremier Antonio Tajani (ministro con delega agli Esteri), accompagnato dal ministro dell’Università Anna Maria Bernini, anche lei di Forza Italia. Rimini, Forlì e Faenza le tappe di un tour che ha toccato eccellenze come la riminese Scm, colossi come la faentina Agrintesa e giganti del terzo settore come il Comitato forlivese per la Lotta contro la fame nel mondo.

Il vicepremier Antonio Tajani accompagnato dalla ministra Anna Maria Bernini ad Agrintesa
Il vicepremier Antonio Tajani accompagnato dalla ministra Anna Maria Bernini ad Agrintesa

Al mattino, ad aprire le porte ai ministri è stata la Scm, leader mondiale delle tecnologie per la lavorazione del legno: il 90% della produzione è destinata all’estero (900 milioni di fatturato nel 2023). Tajani si è complimentato con "una straordinaria realtà imprenditoriale" e ha sottolineato che "le esportazioni rappresentano circa il 40% del Pil italiano" e che "vogliamo fare di tutto per favorire l’export delle nostre aziende". Il vicepremier ha declinato così la strategia del Governo: "Vogliamo offrire il nostro ‘saper fare’ all’Africa, ai Balcani, all’estremo Oriente, dove tanti prodotti italiani, dall’agroalimentare alla moda, sono super apprezzati" (Scm ha aperto sedi commerciali proprio nel Sud-Est asiatico e nei Balcani). Secondo punto: "Lanceremo un’offensiva nelle aree occupate dall’italian sounding, il finto italiano, soprattutto in America".

Arrivato a Forlì, accompagnato dalla deputata locale Rosaria Tassinari che è anche coordinatrice degli azzurri in Emilia-Romagna, si è parlato soprattutto di formazione: quella professionale, presso il Cnos-Fap, il centro dei Salesiani; e quella di alto livello, universitaria, in un incontro con i colossi forlivesi della nautica Ferretti e Cantiere del Pardo, alla presenza del rettore dell’Alma Mater Giovanni Molari e dell’assessore regionale al lavoro Vincenzo Colla, ospiti della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Il progetto, che procede d’intesa fra i privati e l’ateneo, è quello di inaugurare nel prossimo autunno il quarto corso di laurea in Italia dedicato all’Ingegneria navale. L’obiettivo: fornire alle imprese professionalità qualificate. Anche il Cnos-Fap si occupa della formazione, in questo caso degli adolescenti, verso le professioni manuali. Tajani, davanti a una platea di giovani e docenti nella palestra del complesso salesiano, ha ricordato che attraverso la formazione e il lavoro passa anche l’intregrazione di chi arriva dall’Africa.

A Faenza , in serata, ha visitato Agrintesa, sottolineando che "il settore agricolo e agrindustriale è strategico per la Romagna". Terre colpite dall’alluvione. "I ristori arriveranno a tutte le aziende. Siamo pronti poi a far entrare in azione la macchina del Pnrr a sostegno del comparto agricolo". Ha aggiunto che "le banche di prossimità vanno difese: significa sostenere le piccole e medie imprese".