Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Siccità in Emilia Romagna: per ora niente razionamenti d'acqua

Bonaccini firma lo Stato di emergenza regionale per accedere agli stanziamenti nazionali. La centrale elettrica di Piacenza ferma da 4 giorni

21 giu 2022
paolo rosato
Cronaca
Una idrovora della bonifica di Burana non pesca pi� acqua dal fiume Po in secca a seguito dell'emergenza siccita', a Borgo Mantovano (Mantova), 20 giugno 2022. ANSA/RICCARDO DALLE LUCHE
Siccità, il Po è ai minimi storici: barche e idrovore a secco
Una idrovora della bonifica di Burana non pesca pi� acqua dal fiume Po in secca a seguito dell'emergenza siccita', a Borgo Mantovano (Mantova), 20 giugno 2022. ANSA/RICCARDO DALLE LUCHE
Siccità, il Po è ai minimi storici: barche e idrovore a secco

Bologna, 21 giugno 2022 - Stasera il governatore Stefano Bonaccini firmerà lo Stato di emergenza regionale causato dalla crisi idrica e dalla siccità in Emilia Romagna. La decisione, sotto un caldo record, è stata presa dalla Cabina di Regia regionale che si è riunita oggi in Regione, la dichiarazione di emergenza regionale è necessaria per poi accedere all'emergenza nazionale che servirà per lo stanziamento di risorse d'emergenza. Hera mette a disposizione a una pompa d'adduzione per aiutare il Ferrarese alle prese con la crisi idrica, mentre Atersir (l'Agenziaterritoriale dell'Emilia Romagna per i servizi idrici e rifiuti) diramerà un'ordinanza tipo che sarà estesa a tutti i Comuni per la riduzione dell'utilizzo dell'acqua per usi non indispensabili. "E' una fase molto complessa - ha dichiarato Irene Priolo, assessore alla Protezione Civile della Regione -. Vi preoccupa la situazione di Ponte Lagoscuro, il fiume Po ora porta 180 metri cubici al secondo, la media sarebbe circa 560. Detto questo, per ora non ci sembra necessario mettere in campo interventi straordinari sull'idropotabile". Ossia, "per ora" non ci saranno interventi di razionamento sull'acqua potabile.  "Sull'idropotabile ora non abbiamo elementi per metterlo in discussione, non mandiamo le autobotti malgrado ci siano situazioni critiche in alcune zone come Ferrara e Ravenna, ma a Modena e Bologna per esempio non abbiamo problemi. Non parliamo di razionamenti di scorte, ma ecco consigliamo ai cittadini, se possono, di evitare di lavare la macchina in questo momento particolare" La centrale elettrica di Piacenza ferma da 4 giorni La centrale idroelettrica di Isola Serafini, in provincia di Piacenza, "è ferma da quattro giorni" per mancanza di acqua. Ed è "una delle più grandi d'Europa", sottolinea Priolo. A seguito di questo fermo, comunque, "al momento non abbiamo problemi" dal punto di vista dell'approvvigionamento dell'energia elettrica, ci tiene a precisare l'assessore, né si registrano "fermi in altri impianti termoelettrici" ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?