Operatrice al lavoro in un laboratorio di analisi di tamponi (foto di repertorio)
Operatrice al lavoro in un laboratorio di analisi di tamponi (foto di repertorio)

Ferrara, 13 gennaio 2022 - Il Covid corre e l’Ausl chiama a raccolta i rinforzi. Le difficoltà registrate in questa fase nel tracciamento dei nuovi positivi e nell’analisi dell’elevatissimo numero di tamponi che ogni giorno viene effettuato, rende necessario rafforzare il personale, al fine di garantire al meglio la tenuta del servizio in questa fase particolarmente delicata. E, ovviamente, per mettere un freno allo stress a cui è sottoposto il sistema che lavora ogni giorno per contrastare il dilagare di una pandemia che fa registrare, ogni 24 ore, centinaia di nuovi casi.

Open day vaccino per gli studenti: domenica 16 gennaio in Emilia Romagna - Quanto durano quarantena e isolamento, le nuove regole

Per fronteggiare la nuova accelerazione della pandemia da Coronavirus e velocizzare le necessarie attività di tracciamento, l’azienda sanitaria cerca quindi "urgentemente" tecnici sanitari di laboratorio biomedico per potenziare la rete di processazione dei tamponi molecolari. È stato pubblicato nelle scorse ore il bando di avviso pubblico di procedura d’urgenza per la raccolta di disponibilità per assunzioni a tempo determinato nel profilo di collaboratore professionale sanitario-tecnico sanitario di laboratorio biomedico per emergenza epidemiologica da Covid-19, adottata "nell’interesse dell’azienda di via Cassoli". Il bando – pubblicato sul sito istituzionale dell’Ausl di Ferrara, alla voce ‘Bandi e concorsi, link Avvisi pubblici’ – non prevede una scadenza per la presentazione delle domande ma è legato alla durata dello stato di emergenza epidemiologica.

Vaccino ai bambini: cosa c'è da sapere. Gli effetti collaterali

L’attribuzione dei rapporti di lavoro a tempo determinato avverrà a seguito di valutazione delle competenze espresse dalla documentazione prodotta, in relazione alle professionalità che risulteranno necessarie per fronteggiare l’emergenza, tenendo anche conto della tempestività a prendere servizio. L’azienda si riserva di "approfondire in un colloquio le competenze dichiarate, mediante convocazione del candidato tramite indirizzo email indicato nella domanda di partecipazione. Il colloquio potrà svolgersi anche in modalità telematica". Le candidature verranno valutate man mano che perverranno all’azienda Usl fino al soddisfacimento delle necessità assunzionali. La durata dell’incarico è fino al 31 marzo 2022, con eventuale cessazione anticipata o proroga in relazione alla durata dello stato di emergenza epidemiologica e delle necessità dell’azienda.
 

"Il candidato individuato per l’assunzione – fanno sapere attraverso una nota i vertici dell’Ausl – sarà tenuto a sottoscrivere il contratto individuale di lavoro. Il vincitore potrà essere comunque utilizzato, per esigenze di servizio in più sedi dell’azienda Usl".
 

re. fe.