Il regalo di ’Nati prima’ Un monitor per il cuore

L’associazione dona strumentazione alla terapia intensiva neonatale di Cona. La gara della solidarietà è scattata con l’evento ‘Run dei piccoli guerrieri’. .

Il regalo di ’Nati prima’   Un monitor per il cuore
Il regalo di ’Nati prima’ Un monitor per il cuore

Grazie alla solidarietà di tante persone, in diverse iniziative che si si sono svolte nel corso del 2022 in un progetto denominato ‘Raccolta fondi per acquisto e donazione di apparecchiatura elettromedicale’, l’associazione ‘Nati Prima’ di Ferrara (presidente è Marika Massarenti) è riuscita nell’intento di donare un monitor specifico (Vitaguard VG3100) per il riconoscimento delle apnee centrali ed il controllo continuo e non invasivo della frequenza cardiaca, della saturazione di ossigeno. L’associazione ha iniziato organizzando, ad ottobre 2022, l’evento – patrocinato dal Comune di Ferrara – ‘Run dei piccoli guerrieri’, pranzo che si è svolto nel centro ‘Rivana Garden’, a scopo benefico che ha visto coinvolti diversi gruppi di motociclisti: Hells Angels Mc Bologna, Iron Horses, Mc Duke’s City, Hog Bologna Chapter e Casco Matto di Ferrara. A seguire, a fine ’22, si è dato corpo al progetto “Panettone solidale” con il coinvolgimento della ditta Lyondellbasell Basell Poliolefine Italia Srl Italia di Ferrara. Con la conclusione della raccolta fondi è stato possibile donare questa importante strumentazione, indicato per l’uso durante il sonno e le fasi di riposo di neonati e bambini a rischio di SIDS (morte improvvisa inattesa del lattante). "Il monitoraggio – mettono in evidenza le dottoresse Agostina Solinas e Maria Grazia Cristofori, rispettivamente Direttrice e Coordinatrice infermieristica della Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale di Cona – consente di non spostare fuori regione i piccoli pazienti e di migliorare e rinforzare la collaborazione fra il Reparto di Terapia Intensiva Neonatale di Ferrara con il Centro dei disturbi nel sonno del Meyer di Firenze". "Il risultato è importante per l’Ospedale di Cona, ma soprattutto per le famiglie ferraresi, che hanno a disposizione uno strumento in più, e di alto livello, per tutelare la salute dei neonati – si rallegra l’Assessore Cristina Coletti –. E’ un risultato che arriva da lontano e che evidenzia il ‘grande cuore’ di Ferrara".