Gli uomini della Guardia di Finanza allo stadio Mazza mentre rimuovono i sigilli
Gli uomini della Guardia di Finanza allo stadio Mazza mentre rimuovono i sigilli

Ferrara, 10 agosto 2019 – È finita stamattina l’odissea riguardante lo stadio ‘Mazza. Le autorità infatti hanno disposto il dissequestro immediato dell’impianto, senza ulteriori prescrizioni che impediscano il regolare svolgimento delle partite interne della Spal.

Il Comune e la società di Mattioli dovranno comunque, nel breve periodo, eliminare le difformità progettuali rilevate dal consulente della Procura. Ma sotto il profilo della sicurezza, come è emerso dalle prove di carico svolte nelle ultime settimane, non sono emerse criticità.

LEGGI ANCHE - Riparte la campagna abbonamenti

Termina quindi, dopo un mese (l’8 luglio erano stati applicati i sigilli) questa brutta avventura per la Spal, che così potrà regolarmente giocare al Mazza non solo la partita di Coppa Italia in programma per domenica 18 agosto, ma anche le partite interne di campionato, a partire da quella contro l’Atalanta, in calendario per domenica 25.