Alpini, festa grande. Sfilata e cena in centro per i 50 anni del gruppo. Messaggio di Figliuolo

Ci sarà anche un concerto benefico alla Fabbrica delle Candele. Il manifesto per l’evento? Un’opera d’arte di Vignazia.

Alpini, festa grande. Sfilata e cena in centro per i 50 anni del gruppo. Messaggio di Figliuolo

Alpini, festa grande. Sfilata e cena in centro per i 50 anni del gruppo. Messaggio di Figliuolo

Nel fine settimana il centro cittadino accoglierà le celebrazioni del 50° anniversario della rifondazione del gruppo alpini di Forlì. Il sodalizio, che conta 158 iscritti, verrà festeggiato da oltre 300 penne sul cappello di feltro provenienti da tutta la regione, con un programma che unisce momenti istituzionali, di spettacolo, la classica sfilata con il passo cadenzato ed occasioni conviviali. "Il manifesto che celebra l’importante ricorrenza – afferma Carlo Augelli, capogruppo del gruppo alpini – è opera del maestro Franco Vignazia, artista forlivese autore de ‘La Madonna del fango’, popolare icona che ricorda la tragedia dell’alluvione. Festeggeremo insieme a tutti i forlivesi che invitiamo a partecipare numerosi agli eventi che animeranno la nostra città con musica e caroselli divertenti e coinvolgenti".

Domani alle 18.30 ci sarà l’apertura delle celebrazioni con l’alzabandiera e la successiva deposizione di una corona al monumento dei caduti di piazzale della Vittoria. A seguire il saluto di benvenuto del capogruppo di Forlì, del sindaco Gian Luca Zattini e del presidente della sezione bolognese-romagnola degli alpini. Alle 19 la sfilata che raggiungerà la centrale piazza Saffi percorrendo corso della Repubblica accompagnati dalla banda alpina di Orzano (Udine), con il classico carosello dei musicisti. Alle 20 è prevista la cena presso lo stand allestito in piazza XX Settembre a cui tutti gli interessati possono intervenire.

"Alle 21.30 –prosegue Augelli – si terrà il concerto della banda di Orzano presso la Fabbrica delle Candele, con ingresso a offerta libera e incasso devoluto al Comitato per la lotta contro la fame nel mondo". Domenica si parte con l’alzabandiera alle 10.30 in piazza Saffi a cura del comando provinciale dei Vigili del fuoco, deposizione di una corona alla lapide dei caduti sotto il chiostro di S. Mercuriale e consegna di un attestato a 23 soci fondatori del sodalizio.

Verrà anche letto un messaggio che il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’alluvione, ha inviato per ringraziare il gruppo degli alpini per il loro impegno costante nel volontariato a sostegno delle popolazioni colpite da calamità o eventi tragici in Italia e all’estero. Alle 11 la messa a San Mercuriale, e a seguire sfilata degli alpini in piazza Saffi, via delle Torri, piazza Ordelaffi, corso Garibaldi, sempre accompagnati dalle note della banda.

Al termine il discorso delle autorità presenti e l’ammainabandiera e chiusura delle due giorni con il pranzo finale.

Gianni Bonali