Ciclismo, arriva il Giro Next Gen. Limitazioni alla viabilità e divieti

Domani l’ultima tappa con arrivo a Forlimpopoli attorno alle 16.15 dopo che i ‘girini’ saranno saliti ben quattro volte a Bertinoro.

Ciclismo, arriva il  Giro Next Gen. Limitazioni alla viabilità e divieti

Ciclismo, arriva il Giro Next Gen. Limitazioni alla viabilità e divieti

Forlimpopoli ospita l’arrivo finale del Giro Next Gen, la più importante rassegna internazionale per ciclisti under 23 insieme al francese Tour de L’Avenir, che vede 170 partecipanti in rappresentanza di 29 team. La corsa rosa dei più giovani è partita da Aosta il 9 giugno e si concluderà proprio nella città artusiana domani con una tappa che partirà da Cesena e si svilupperà lungo 137 km in gran parte sulle colline.

La parte finale della gara proporrà un circuito comprendente lo strappo di Bertinoro, da percorrere quattro volte, prima di arrivare al traguardo, allestito in via Diaz. Gli atleti giungeranno a Bertinoro da Settecrociari indicativamente alle 14, attraversando via Cerbiano, via della Resistenza, viale Carducci, via Roma, via Saffi, piazza Garibaldi. Da qui entreranno nel circuito che scenderà da via Badia, Cellaimo, Maestrina, Trò Meldola per poi entrare a Forlimpopoli in via Meldola, Diaz, Circonvallazione, Bandini, De Gasperi, Duca d’Aosta, Papa Giovanni XXIII, via Prati, per poi rientrare nel territorio di Bertinoro in via Fonde, Santa Croce (con attraversamento della via Emilia), via Consolare, piazza Garibaldi. L’arrivo è previsto per le 16.15.

Per consentire lo svolgimento della gara scatteranno varie limitazioni alla viabilità. A Forlimpopoli dalle 18 di oggi nel parcheggio di via Togliatti sarà istituito il divieto di sosta e transito con rimozione. Domani a partire dalle 6 fino alle 20 sarà in vigore il divieto di transito e sosta in via Diaz, piazza Pompilio, piazza Trieste, via Turati, via Crocette. Dalle ore 10 fino alle 18, il divieto interesserà anche le vie sul circuito e tutte le strade di Bertinoro percorse dalla gara. Ai cittadini residenti nelle aree interessat ee che si debbano muovere si consiglia di lasciare il mezzo fuori dal percorso,