S. Sofia, Bellini e Locatelli nella squadra di Marianini

L’ex prof e il funzionario del Parco affiancheranno la sindaca in giunta. Confermati Zanchini, che diventa vice, e Guidi al quarto mandato.

S. Sofia, Bellini e Locatelli nella squadra di Marianini

S. Sofia, Bellini e Locatelli nella squadra di Marianini

Nasce la giunta comunale a guida Ilaria Marianini, primo sindaco donna di Santa Sofia. L’altra sera, infatti, il gruppo di maggioranza ‘ConSenso Comune’ al completo ha raggiunto l’accordo sia sulla giunta sia sulle deleghe che saranno attribuite dalla sindaca ai consiglieri. La Marianini terrà in capo a sè deleghe pesanti come sanità, urbanistica, personale, protezione civile, politiche territoriali, rapporti con gli enti, decoro urbano e manutenzioni, sfide climatiche e ambiente. Al suo fianco troviamo Matteo Zanchini, vicesindaco e riconfermato al bilancio, politiche tributarie, organizzazione dei servizi, società partecipate, comunicazione istituzionale, oltre alla delega importante ai lavori pubblici. Tra le riconferme anche Isabel Guidi al suo quarto mandato da assessora con welfare, politiche giovanili, transizione digitale, antifascismo e memoria. Tra le novità l’ingresso di Franco Locatelli, funzionario del Parco nazionale che, per una manciata di voti non era riuscito ad entrare in consiglio comunale, a cui la sindaca affiderà come assessore esterno le deleghe alle politiche energetiche, turismo e sport.

Infine un’altra assessora esterna con Chiara Bellini, insegnante di lungo corso ora in pensione che seguirà le politiche educative e scolastiche, integrazione e inclusione oltre alle pari opportunità. "Nell’ottica di impegnare tutti – precisa la sindaca – attribuirò deleghe anche a tutti i consiglieri comunali non solo per tenere unito il gruppo, ma per farlo crescere amministrando una nuova classe dirigente che dovrà supportarmi in questa legislatura affrontando i problemi quotidiani e quelli di prospettiva. Amministrare un comune come Santa Sofia si può fare al meglio solo se tutta la compagine conosce e affronta i problemi da risolvere e conosce le pratiche sui lavori da completare, che sono tanti vista la mole di risorse a disposizione per il post alluvione, il Pnnr, la Strategia nazionale aree interne e i progetti regionali". Affidati compiti specifici anche ai consiglieri comunali: a Daniele Valbonesi, sindaco uscente e il più votato della lista, la viabilità; a Moreno Castagnoli agricoltura, caccia e pesca; a Laura Facciani commercio e attività produttive; aEmanuele Stradaioli la farmacia comunale, a Gabriele Nuzzolo volontariato ed associazioni. Infine ad Anna Sassi partecipazione, inclusione e socialità, mentre Goffredo Pini di Corniolo viene nominato pro sindaco.

"Illustrerò le altre novità, insieme alle linee programmatiche, nel primo consiglio comunale – conclude la sindaca – fissato giovedì 27 giugno alle 20,30: si svolgerà all’aperto nella piazzetta Ermenegildo Corzani". Nel frattempo la minoranza consigliare perde un pezzo importante in quanto Fleana Campitelli, la seconda per preferenze della lista Foietta, ha rassegnato formalmente le dimissioni e sarà sostituita da Cristina Mainetti.

Oscar Bandini