Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 mag 2022

Macerata, bimba giù dalla finestra. "Condizioni stabili e soddisfacenti"

Volo di dieci metri dal terzo piano, resta in prognosi riservata. Arrestata la madre, piantonata in ospedale, con l’accusa di tentato omicidio. Si è ferita ai polsi con un coltello e ha tentato di gettarsi anche lei. "Temeva che la figlia tornasse in India insieme al padre"

3 mag 2022
featured image
La finestra al terzo piano dalla quale è precipitata la bambina (foto Monachesi)
featured image
La finestra al terzo piano dalla quale è precipitata la bambina (foto Monachesi)

Macerata, 3 maggio 2022 - Una bimba che ancora deve compiere quattro anni in prognosi riservata al Salesi, e la mamma nel reparto di psichiatria piantonata dalla polizia, con l’accusa di avere tentato di uccidere la figlia. È questa per ora la situazione, dopo quanto avvenuto domenica pomeriggio in via Dante Alighieri, a Macerata, davanti ai Salesiani. Sulla vicenda sono in corso le indagini degli agenti della squadra mobile, diretti dal commissario capo Matteo Luconi. Le condizioni della bimba, anche se ancora in prognosi riservata, sono "stabili e soddisfacenti", comunicano gli Ospedali Riuniti di Ancona. "La bambina - fa sapere l'azienda ospedaliero universitaria - è stata sottoposta a riduzione e sintesi delle fratture agli arti in anestesia generale e, al termine della procedura chirurgica, è stata estubata e mantiene il respiro spontaneo con un supporto non invasivo (cannule nasali ad alti flussi)". "Attualmente non risultano più apprezzabili le piccole falde di pneumotorace evidenziate all'ingresso in Rianimazione". Ora la bimba, "sottoposta ad analgosedazione per il controllo del dolore postoperatorio, è facilmente risvegliabile e interagisce con il padre". E "al momento le condizioni cliniche risultano stabili e soddisfacenti" Per ora, è stata fatta una prima ricostruzione dell'accaduto. La donna, indiana di 40 anni, viveva nell’appartamento al terzo piano con il marito e la bimba. Con loro abita un’altra famiglia di connazionali, con due bambini piccoli. Domenica dopo pranzo la 40ennne, il marito e la figlia erano andati a dormire. A un certo punto, poco dopo le 16, l’uomo si è alzato dal letto per andare in bagno. A quel punto la donna sarebbe andata in cucina, avrebbe preso un coltello e l’avrebbe portato in camera. Dopo avere chiuso la porta avrebbe ferito la figlia, poi l’avrebbe buttata giù dalla finestra. Quindi si sarebbe ferita anche lei ai polsi e si sarebbe messa a cavalcioni sul ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?